Il dottor Luca Gabutti commenta il troppo lavoro in corsia
"La burocrazia serve
a garantire le cure"
PATRIZIA GUENZI


A far lievitare il monte ore settimanale di medici assistenti e capiclinica ci sono le scartoffie. Una burocrazia esagerata, si lamentano molti clinici, che avrebbe preso il sopravvento sulla medicina e impedirebbe di dedicare più tempo all’esame del paziente. "Purtroppo l’aspetto burocratico è per la maggior parte indispensabile, serve a garantire la continuità delle cure (pensando in particolare al flusso delle informazioni), la loro efficacia e la loro tracciabilità", spiega il professor Luca Gabutti, primario di medicina interna all’ospedale di Bellinzona.
Tuttavia, c’è chi giudica esagerati tutti quei compiti amministrativi che caricano eccessivamente i giovani medici, delegabili ad altre categorie professionali. Ecco perché quest’estate l’Associazione medici assistenti e capiclinica vuole attivarsi negli ospedali per la riduzione di questo impegno. È soprattutto la frammentazione delle mansioni legate alla specializzazione a rendere ancora più importante la documentazione sul paziente. Nel passato i medici (che spesso gestivano i pazienti da soli) avevano più informazioni nella loro memoria e meno in cartella... ma quei tempi, forse giustamente, sono finiti. Oggi come oggi, la necessità  di prendere nota di tutto in campo medico è concreta. Qualsiasi atto sanitario, cambiamento di terapia, minima variazione delle condizioni del paziente devono essere tempestivamente e minuziosamente riportate nero su bianco. "Siamo riusciti a snellire i rapporti d’uscita, ad esempio - osserva Gabutti -, li abbiamo spogliati del superfluo anni fa; le linee guida interne suggeriscono di produrre documenti brevi e semplici; ma paradossalmente non significa per forza meno lavoro… a volte è più semplice scrivere un documento chilometrico senza un chiaro concetto piuttosto che una sintesi ordinata dell’iter diagnostico e terapeutico".
Anche l’informatizzazione, non pare aver risolto molto, perché, conclude Gabutti, "ha portato (giustamente) anche più controlli, campi obbligatori e ha quindi tendenzialmente prodotto più lavoro di quanto ne abbia tolto".
28.05.2017


Articoli Correlati
IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

La polizia e il migrante,
i perchè di una tragedia
L'INCHIESTA

Sono 85 mila i ticinesi
tartassati dalle Casse
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Ora aleggia il fantasma
del camionista polacco
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Dietro le autonomie
solo forza economica
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I nuovi pirati del mare
sono gli scafisti armati
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Da al Quaeda a Isis
tutto si è semplificato
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il secessionismo
scuote l'Europa
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il colore "pervinca"
emblema di artificio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.10.2017
Pubblicati i dati del traffico sulla rete stradale in Ticino nel 2016 [www.ti.ch/conteggi]
19.10.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2017
18.10.2017
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da mercoledì 18 ottobre 2017 alle ore 12.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
13.10.2017
Concorso letterario "Castelli di carta" – Cerimonia di premiazione, martedì 24 ottobre 2017, ore 18.30
13.10.2017
Aggiornata la pagina Protezione ABC con la pubblicazione dei dati statistici inerenti gli interventi del picchetto NOI nel 2016 [www.ti.ch/protezioneabc]
04.10.2017
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 16 ottobre 2017.
28.09.2017
Pubblicati i dati statistici del passaggio di autobotti con merci pericolose sull'autostrada A2 presso Coldrerio nel 2016 [www.ti.ch/protezioneabc]
26.09.2017
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2017
25.09.2017
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2017
18.09.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2017

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Londra:
auto piomba
sul marciapiede,
diversi feriti

Russia:
Onda di proteste
anti-Putin finisce
in repressione