L'assemblea generale della Corsi approva i conti Rsi
Immagini articolo
Un netto no all'iniziativa
contro il canone
LIBERO D'AGOSTINO


Confermando di considerare un servizio pubblico forte essenziale per il funzionamento della democrazia e per le identità regionali, l’assemblea generale della Corsi, la cooperativa che gestisce la Rsi, è scesa in campo ieri, sabato,   approvando un’opposizione attiva e decisa all’iniziativa No-Billag.  All’unanimità ha inoltre approvato sia il Rapporto d’attività 2016, sia i relativi conti della società dove, tra tagli e risparmi da mesi va in onda la paura. Esercizio non facile per Ssr quello di ridurre i costi senza intaccare la qualità dell’offerta.  A Comano, come altrove, si è cercato di risparmiare soprattutto sul personale, contenendo il più possibile le spese del palinsesto. Ma ora il pericolo maggiore è l’iniziativa popolare per abolire il canone  radiotelevisivo, che priverebbe la Ssr e le sue sedi regionali di entrate indispensabili. Troppo caro un canone annuo di 462 franchi sostengono gli iniziativisti, che non tutti vogliono o possono pagare; la Ssr deve essere capace di finanziarsi da sola sul mercato.  Dal fronte opposto si replica che il canone è fondamentale per salvaguardare la libertà d’opinione,  un’informazione oggettiva e la stessa visibilità alle diverse regioni linguistiche.  Per tacere delle migliaia di posti di lavoro in gioco.  Molto probabilmente si andrà al voto nell’estate del 2018, ma la battaglia è gia iniziata.
11.06.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Ecco le cinque ricette
per salvare l'aeroporto
L'INCHIESTA

Quei crimini di guerra
"congelati" da Berna
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Salvacondotto Ue
per La Valletta
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Millennial al potere
ma non "correct"
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Quelle vie d'uscita
per Gerusalemme
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La pizza nasce local
ma è diventata global
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
12.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel terzo trimestre 2017
11.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre e terzo trimestre 2017
07.12.2017
Pubblicati orari e tariffe dei trasporti pubblici, validi dal 10 dicembre 2017 [www.ti.ch/trasporti]
04.12.2017
Militare: Visite di reclutamento 2018
04.12.2017
Caccia tardo autunnale: evoluzione delle catture al 04.12.2017 [www.ti.ch/caccia]
01.12.2017
Pubblicato il Rapporto al Gran Consiglio sull'aggiornamento delle Linee direttive 2015-2019
30.11.2017
Consegna degli attestati 2017 alle nuove Guardie della natura [www.ti.ch/natura]
29.11.2017
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria dell'11 dicembre prossimo
28.11.2017
Concorsi scolastici: sono aperti i concorsi per la nomina e l’incarico di docenti e operatori per l’anno scolastico 2018/2019
16.11.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, ottobre 2017

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Al-Abadi
dichiara la fine
della guerra
all'Isis in Iraq

I 300 giorni
di carcere
del giornalista
Deniz Yucel