Il dottor Noseda boccia le modifiche della legge sanitaria
Immagini articolo
"Pubblico e privato?
Ma già collaborano"
PATRIZIA GUENZI


N non occorre mica cambiare la legge sull’Ente ospedaliero per creare delle proficue collaborazioni tra pubblico e privato. Già ne esistono". Così replica il dottor Giorgio Noseda, a suo tempo fautore del No alla modifica della legge sull’Ente, a chi dà ai referendisti la responsabilità del ritardo dell’ospedale di Acquarossa. "Ci hanno accusati di avere messo il bastone tra le ruote - dice -. Ma  la collaborazione che dovrebbe esserci tra l’Ente ospedaliero e la fondazione La Quercia non ha bisogno di una nuova legge. Basta un semplice contratto in cui si mettono nero su bianco alcuni punti".
Intanto, la nuova modifica sulla legge dell’Ente ospedaliero (Leoc) - dopo la bocciatura alle urne nel giugno 2016 - sarà presto presentata in Gran Consiglio. Già nel dicembre 2016 il direttore del dipartimento della Sanità, Paolo Beltraminelli, rassicurando sul futuro degli ospedali di Faido e Acquarossa, aveva promesso di presentarla ai colleghi in tempi brevi. In realtà, sono trascorsi altri sei mesi. Ma tant’è.
Sarà una modifica "light", ma che rivede l’aspetto che più aveva fatto discutere e spinto a raccogliere le firme per il referendum: la collaborazione tra istituti ospedalieri pubblici e privati. Se ci sarà ancora, sarà soltanto con i privati no profit.
Difficile che la nuova Leoc venga  presentata prima della pausa estiva. Più probabile che soltanto in autunno si saprà quale sistema ha adottato il Governo. Ovviamente non ci sarà più la collaborazione prevista in un primo tempo, che avrebbe richiesto la creazione di società anonime, aprendo le porte - sostenevano i referendisti - ad una maggior privatizzazione, ad un rinforzo della logica del mercato del settore sanitario, e di riflesso ad un indebolimento degli ospedali pubblici. Ma, soprattutto, non avrebbe avuto alcuna influenza positiva sugli ospedali di valle.
09.07.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Troppa canapa light
e il mercato è saturo
L'INCHIESTA

Se lavori oltre i 65
rendite più ricche
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Dagli esodati
ai pensionati d'oro
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Una tregua "olimpica"
riunisce le due Coree
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La folle corsa nucleare
non è solo propaganda
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La tendenza a esagere
...ereditata dai greci
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
15.02.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, gennaio 2018
12.02.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre 2017
12.02.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È in linea il nuovo dossier concernente la protezione dell'ambiente in Ticino
08.02.2018
La Segreteria del Gran Consiglio ha pubblicato la lista delle presenze dei Deputati alle sedute della legislatura in corso
07.02.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 19 febbraio prossimo
01.02.2018
Aggiornato il formulario della domanda di costruzione (versione 01.2018) [www.ti.ch/edilizia]
31.01.2018
Lingue e stage all'estero - 20 anni di scambi linguistici. Partecipa al concorso.
22.01.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, dicembre 2017
11.01.2018
Prova delle Sirene 2018
10.01.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 22 gennaio 2018.

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Kosovo:
si festeggiano
i 10 anni
d'indipendenza

Messico:
la terra trema
e le paure
riaffiorano