Coltelli viola e borse piene di sabbia sul tir del commando
Immagini articolo
I misteri dell'attacco
al "London Bridge"


Coltelli viola e borse piene di sabbia, sedie e una valigia sono alcuni dei misteri dell’ultimo attacco al London Bridge, compiuto da tre terroristi sabato 3 giugno. Gli investigatori britannici sono rimasti basiti davanti ai tre coltelli da cucina usati dagli attentatori per sgozzare i cittadini: la lama è di ceramica, lunga trenta centimetri e di color fucsia-viola; l’impugnatura modificata per poter essere attaccata al polso con un laccio. Di marca Ernesto, secondo alcuni media, i coltelli sarebbero stati in vendita al supermercato sotto casa dei terroristi per 3,99 sterline. Ai poliziotti che li avevano raccolti vicino ai cadaveri dei tre attentatori, su un marciapiede del Borough Market sporco del sangue delle vittime e dei carnefici, erano sembrati normali coltelli da cucina. Invece, erano l’inizio di un enigma. Nell’attentato sono state uccise tre persone sul ponte di Londra, pugnalate a morte altre cinque nel Borough Market e 60 sono stati i feriti.
Intanto, altre due persone sono state arrestate ieri, sabato, in blitz compiuti dalla polizia nell’est di Londra: un 27enne prelevato da un’abitazione a Ilford e un 28enne a Barking. Entrambi sono sospettati di atti terrorismo. Sale così a 7 il numero delle persone in carcere.
Oltre che sulle lame viola, gli inquirenti si stanno interrogando sul camion utilizzato per l’attentato, dove sono stati trovati anche dei borsoni pieni di sabbia, alcune sedie e una valigia, forse per rendere più pesante il veicolo o magari solo per simulare un carico da trasportare. Nel camion c’erano anche una dozzina di bombe molotov e una copia del Corano aperta alla pagina in cui si parla di martirio. Secondo il comandante Haydon il commando aveva in mente di usare le bottiglie incendiarie, ma è stato ucciso prima dalla polizia. Dalle indagini, emerge che i terroristi avrebbero voluto noleggiare un tir di 7,5 tonnellate, simile a quello usato per la strage di Nizza nel luglio 2016 per causare più vittime, ma il pagamento con la carta di credito non è andato in porto e si sono dovuti accontentare del piccolo Renault.
11.06.2017


IL DOSSIER


Le carte segrete
dello scandalo Argo1
IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
LA SOLIDARIETÀ


La generosità dei ticinesi
per i pastori delle steppe
L'INCHIESTA


Interrogativi sulle eredità
degli anziani maltrattati
L'INCHIESTA


Meno sesso
a pagamento


POPULISMO
VS POPULISMO
È finito lo scontro
fra destra e sinistra
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il Califfo capitola
ma non all'estero
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I nuovi pirati del mare
sono gli scafisti armati
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Da al Quaeda a Isis
tutto si è semplificato
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
L'Europa dia più soldi
per aiutare i migranti
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Sandro Cattacin
Sandro Cattacin
Gli attributi razzisti
della cronaca nera
Ritanna Armeni
Ritanna Armeni
A Renzi non si perdona
la "rottamazione"
Paolo Bernasconi
Paolo Bernasconi
Non si sfugge
alle nuove regole
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Disposte a tutto
per i propri figli
Alessandra Comazzi
Alessandra Comazzi
I manicaretti in tv
rischiano il flop
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nei menù si trova
la civiltà del domani
Marino Niola
Marino Niola
Lo straniero riassume
tutte le nostre paure
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
Filippo Facci
Filippo Facci
È un voto politico
che paralizza il Paese
Roberto Alajmo
Roberto Alajmo
La Grande Migrazione
non si fermerà da sola
Roberto Nepoti
Roberto Nepoti
Per un Festival à la page
un'inedita sezione 2.0
Antonio Sciortino
Antonio Sciortino
Le Famiglie vere
eroine nella crisi
Roberto Vacca
Roberto Vacca
La caduta libera
del mito della sicurezza
Andrea Vitali
Andrea Vitali
Zimmer frei

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
23.08.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, luglio e secondo trimestre 2017
22.08.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, luglio e secondo trimestre 2017
21.08.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, luglio 2017
18.08.2017
Aggiornati i dati sulla qualità igienica delle acque di balneazione rilevati dal Laboratorio cantonale [www.ti.ch/oasi]
27.07.2017
Avviso di prudenza del 27.07.2017 nell'accensione di fuochi commemorativi e d'artificio per i festeggiamenti del 1° agosto 2017 [www.ti.ch/incendi-boschivi]
25.07.2017
La Documentazione regionale ticinese (DRT) ha pubblicato un nuovo dossier sulla caccia e pesca in Ticino
20.07.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, giugno 2017
18.07.2017
Giornate informative obbligatorie 2017
07.07.2017
Aggiornato l'elenco dei tecnici riconosciuti della polizia del fuoco [www.ti.ch/edilizia]
03.07.2017
Quinto/Cascina Rosserrora - coordinate 696/150 - Predazione 1 capra
DOMANDE E RISPOSTE

Leggi »

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »
Gruppo
Ringier




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Boston:
nuovo duello
razzisti
e antirazzisti

Barcellona:
"Ho visto l'orrore
dal mio ristorante
su Las Ramblas"

RINGIER

Dufourstrasse 23
8008 Zurigo
Svizzera

info@ringier.com
+41 (0)44 259 61 11

Abo-Service:
0848 880 850

www.ringier.ch