A confronto per il Caffè Berset e Vitta su Previdenza 2020
Immagini articolo
Sull'Avs il Paese
è ancora diviso
STEFANO PIANCA


Anche se i dati dell’ultimo sondaggio pubblicato dalla Ssr indicano una crescita per i favorevoli alla riforma 2020 dell’Avs in votazione il prossimo 24 settembre, ad essere in vantaggio restano i contrari. Una situazione estremamente equilibrata per lo scrutinio destinato a stabilire la linea - politica ed economica - da seguire nei prossimi anni per dare un futuro alla previdenza sociale in Svizzera. Con il ministro Alain Berset a confermare la bontà delle scelte effettuate in questo progetto.
I fronti contrapposti proseguono la loro intensa campagna d’avvicinamento al voto senza arretrare di un centimetro nelle loro posizioni. Da un lato, chi sostiene la linearità dei sacrifici per riuscire a rendere più solide le casse di Avs e del secondo pilastro attraverso gli adeguamenti proposti dal progetto Berset. Dall’altro chi, come liberali-radicali e Udc, sottolinea l’inadeguatezza di misure come l’aumento di 70 franchi per i futuri neo-pensionati a compensazione della diminuzione dell’interesse garantito sui capitali versati per la previdenza professionale.
Proprio l’aver scelto di mischiare le decisioni riguardanti le due componenti principali della previdenza vecchiaia rappresenta un punto delicato delle discussioni. Un aspetto criticato, nelle interviste qui sotto, dal consigliere di Stato e vicepresidente del Plr, Christian Vitta, e difeso invece dal consigliere federale Alain Berset.
10.09.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Ecco le cinque ricette
per salvare l'aeroporto
L'INCHIESTA

Quei crimini di guerra
"congelati" da Berna
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Salvacondotto Ue
per La Valletta
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Millennial al potere
ma non "correct"
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Quelle vie d'uscita
per Gerusalemme
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La pizza nasce local
ma è diventata global
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
12.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel terzo trimestre 2017
11.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre e terzo trimestre 2017
07.12.2017
Pubblicati orari e tariffe dei trasporti pubblici, validi dal 10 dicembre 2017 [www.ti.ch/trasporti]
04.12.2017
Militare: Visite di reclutamento 2018
04.12.2017
Caccia tardo autunnale: evoluzione delle catture al 04.12.2017 [www.ti.ch/caccia]
01.12.2017
Pubblicato il Rapporto al Gran Consiglio sull'aggiornamento delle Linee direttive 2015-2019
30.11.2017
Consegna degli attestati 2017 alle nuove Guardie della natura [www.ti.ch/natura]
29.11.2017
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria dell'11 dicembre prossimo
28.11.2017
Concorsi scolastici: sono aperti i concorsi per la nomina e l’incarico di docenti e operatori per l’anno scolastico 2018/2019
16.11.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, ottobre 2017

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Al-Abadi
dichiara la fine
della guerra
all'Isis in Iraq

I 300 giorni
di carcere
del giornalista
Deniz Yucel