Profilo politico del candidato Ignazio Cassis
Immagini articolo
Un identikit inedito
fra destra e sinistra
CLEMENTE MAZZETTA


Un po’ di sinistra, molto di centro, ma anche di destra. Quello di Ignazio Cassis, 56 anni, persona amabile ma politico controverso, è un profilo davvero inconsueto. Quasi naïf per la rinuncia "anticipata" al doppio passaporto. Rigetta la nazionalità italiana in piena bagarre elettorale, proprio mentre si candida a rappresentare la Svizzera italiana. Lasciando gioco facile al vignettista Patrick Chappatte che sul quotidiano romando Le Temps gli rinfaccia  i legami con Curafutura (associazione di casse malati) : "Restituisco il passporto italiano". "Ma la tessera di lobbysta, no...?". Al limite dell’azzardo politico le sue dichiarazioni sulla necessità di regolamentare il mercato delle droghe, leggere e pesanti, che l’avvicinano alle idee dell’ex consigliera federale socialista Ruth Dreifuss. In perfetta linea con il Plr per quanto riguarda le politiche economiche e per i rapporti con l’Unione europea e il mantenimento dei trattati bilaterali. Decisamente contrario alla riforma della Previdenza 2020, all’aumento dei 70 franchi Avs per i nuovi pensionati: "Introduce un’Avs a due velocità, che pagheranno i nostri giovani".
Medico salutista, ha sempre sostenuto il divieto del fumo nei locali pubblici, ma è a favore della  legalizzazione della cannabis. Sostiene il matrimonio omosessuale, con gli stessi diritti e doveri di quello eterosessuale, anche se ritiene si debba chiamare in altro modo. Ecco alcune sue dichiarazioni. Di destra e di sinistra.

c.m.


IPSE DIXIT

Di sinistra

13 luglio - Tages Anzeiger
"Sì ho fumato canapa..."
"Ja, ich habe gekifft"... e non ho sentito alcuna differenza dalle sigarette". È favorevole alla legalizzazione della canapa.

5 settembre - Aargauer Zeitung
Coca? "Regolamentiamo"
"Un mercato regolamentato è il modo migliore per combattere l'abuso di droghe. Legalizzandole le droghe saranno banalizzate".

26 agosto - Le Temps
Sì alla libera circolazione"
"Sì al voto sulla libera circolazione delle persone. Ma nella chiarezza.  L’iniziativa contro la migrazione non era compatibile coi bilaterali".

21 agosto - Le nouvelliste
"C’è bisogno di italianità"
"Le lingue devono essere rappresentate. Perché la Svizzera ha bisogno dell’italianità per essere Svizzera".

13 agosto - le matin dimanche
"Sì al matrimonio gay, ma"
"Il matrimonio fra omosessuali deve essere possibile, con gli stessi diritti e doveri, ma chiamiamolo in un altro modo".


Di destra

4 novembre - Tg romando
"Troppi migranti da noi"
"La migration est trop forte", dice alla tv romanda e aggiunge: "Ora dobbiamo trovare un modo per ridurre questo afflusso".

26 maggio - a Sementina
"No alla riforma Avs 2020"
"La riforma è sbilanciata e crea un Avs a due velocità, con disparità di trattamento". Invita il comitato cantonale del Plrt a votare contro.

26 agosto - Le temps
"No al diritto europeo"
"Rifiuto la ripresa automatica del diritto europeo nelle nostre leggi", e conclude: "Notre souveraineté est essentielle".

13 agosto - Le matin dimanche
"Burqa? A carnevale!"
"Sono favorevole all’obbligo di mostrare il volto nei luoghi pubblici. Con una sola eccezione: quando è carnevale".

15 luglio - St. Galler Tagblatt
No ai congedi di paternità
"Non sono favorevole all’iniziativa per un congedo di paternità di 20 giorni, è un inutile ampliamento della solidarietà obbligatoria".
10.09.2017


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Il Cardio non paga
e il Mizar si arena
L'INCHIESTA

La scuola volta pagina
con lezioni di sesso
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Kerouac e i bus
direzione a Malpensa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2018
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Attacco
alla parata,
Iran:
risponderemo

Russia:
manifestanti
chiedono dimissioni
di Putin