Le proposte di Werner Carobbio per il futuro del Ps
"Non si vive di accordi
privilegiamo la base"
CLEMENTE MAZZETTA


Costruire un partito, cercare il consenso nella società, nel cuore dei problemi sociali, non solo negli accordi istituzionali". Werner Carobbio, ex consigliere nazionale del Ps, è convinto che ci sia una fetta della società "conquistabile" dalle idee socialiste "ma a condizione che il partito abbia un profilo più chiaro e meno istituzionale".
Quali prospettive vede per il Ps ticinese?
"Una sostanziale riconferma della nostra presenza in Consiglio di Stato e  una crescita in Gran Consiglio. Ma il problema non è questo. È, piuttosto, come rilanciare la presenza del Ps sul territorio. Siamo troppo concentrati dentro le istituzioni".
Lo scontro sulla riforma fisco-sociale era inevitabile?
"È stata solo una contrapposizione dovuta ad una diversa valutazione. Detto questo, aggiungo che posso capire il comportamento di Manuele Bertoli, che come consigliere di Stato ha mediato all’interno del governo. Capisco meno il gruppo parlamentare che si è precipitato a sostenere una riforma senza valutare le possibili reazioni all’interno del Ps".
Ci sono analogie con la sua epoca. Quando voi nel 1969 foste espulsi dal Pst?
"No. Era tutta un’altra epoca. Eravamo immersi in tutt’altro clima. C’era stata l’occupazione della Magistrale di Locarno da parte degli studenti. Il problema di oggi è piuttosto come contrastare la crescita della destra populista".
Però oggi, anche un municipale ps di Chiasso come Davide Dosi sostiene che c’è un Ps che coltiva posizioni estremiste.
"Ma che estremismo. Abbiamo solo detto sì alla riforma sociale e no a quella fiscale perché non è il momento di fare sgravi a favore dei ceti più ricchi. Inoltre non sappiamo ancora quali saranno le scelte di Berna sulla tassazione delle imprese. Non possiamo continuare in questa rincorsa a chi tassa di meno gli alti redditi".
C’è uno scontro fra massimalisti e pragmatici?
"Macché. Solo una diversa valutazione tra chi pensa che bisogna tener conto della base e chi ritiene più importante trovare accordi di vertice, istituzionali".

cmazzetta@caffe.ch
11.02.2018


LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

L'ascensore sociale
si è ormai inceppato
L'INCHIESTA

"Il via vai di procuratori
rallenta le inchieste"
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

I talenti non hanno
orientamenti sessuali
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La crescita dipende
dai rapporti con Trump
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Le famiglie in fuga
dalle paure di Kabul
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Tecniche viet-cong
nei tunnel del Califfato
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
L'Ue messa a dura prova
dall'avanzata sovranista
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Cibo e ambiente
allungano la vita
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
15.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, marzo 2019
15.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2019
15.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, gennaio 2019
13.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, febbraio 2019
11.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Risultati provvisori della statistica delle transazioni immobiliari, quarto trimestre e anno 2018
11.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, gennaio 2019
07.03.2019
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da giovedì 7 marzo 2019 alle ore 10.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
27.02.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta dell'11 marzo 2019.
27.02.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2019
27.02.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, gennaio 2019

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Brexit:
Farage lancia
la marcia
pro-Leave

Tirana:
violente proteste
davanti
al Parlamento