Il futuro del Ps nell'analisi del sindacalista Fabrizio Sirica
"Togliamo la polvere
a questo partito stanco"
CLEMENTE MAZZETTA


Dobbiamo togliere la polvere ad un partito stanco, ridare speranze alla persone che non si sentono più rappresentate neanche da noi". Questo l’obiettivo dichiarato di Fabrizio Sirica, vicepresidente del Ps, che ha contrastato la riforma fisco-sociale con toni accesi.
Quali pensa possano essere le prospettive per il Ps ticinese?
"In termini elettorali penso che ci riconfermeremo, sia in governo che in Gran consiglio. Con le opportune alleanze, potremmo anche raddoppiare a Berna. In termini sociali, invece, o il Ps riesce a rappresentare quelle persone che fanno fatica, riesce a proteggere i ceti popolari, o rischia di sparire come stanno facendo tutti i partiti socialdemocratici".
Ci vuole dunque un Ps più movimentista?
"Dico che siamo ad una svolta fondamentale. Oltre alla politica nelle istituzioni, che facciamo bene, dobbiamo essere più movimentisti: dobbiamo essere presenti sul territorio, dentro i problemi".
Lo scontro sulla riforma fisco-sociale era inevitabile?
"Quello che non è più evitabile è riflettere sulla necessità del Ps di profilarsi in altro modo: certi accordi di vertice non sono accettabili per le persone che dobbiamo proteggere, per i ceti che dobbiamo tutelare. Non possiamo essere come gli altri".
Nel Ps c’è uno scontro fra massimalisti e realisti?
"Stiamo sul problema: non trovo per niente massimalista che il Ps aderisca al referendum contro gli sgravi fiscali per i ceti più abbienti. Non stiamo parlando di stare dentro o fuori le istituzioni. Questo sì che sarebbe un discorso massimalista".
Puntate dunque al referendum per recuperare voti, consensi?
"Non si tratta di una mossa elettorale. Si tratta di avere una politica chiara e riconoscibile a difesa di coloro che fanno fatica, degli anziani, dei lavoratori, delle famiglie che non arrivano alla fine del mese. Si tratta di essere coerenti con una politica d’opposizione ai tagli sociali. Solo così si recupereranno consensi. C’è un vasto strato sociale che non si sente più tutelato dal nostro partito. È questa la base che abbiamo perso".

c.m.
11.02.2018


IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Inopportunità politiche
della Citta dei mestieri
L'INCHIESTA

Spie nei bancomat
truffano i turisti
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Continua la lotta
per liberare i nani
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Le guerre danneggiano
la nostra economia
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Orchi e melodrammi
non scaldano Cennes
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
L'amore d'antan
nel "Regality show"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
22.06.2018
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha pubblicato la lista delle commesse del Cantone aggiudicate a invito o incarico diretto con importi superiori a fr. 5000.– [www.ti.ch/commesse]
22.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, maggio 2018
08.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, primo trimestre 2018
06.06.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 18 giugno 2018.
06.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2018
01.06.2018
In occasione della "Settimana europea per lo sviluppo sostenibile", in programma dal 30 maggio al 5 giugno 2018, il Dipartimento del territorio (DT) ha aggiornato le pagine del proprio sito tematico, mettendo in evidenza attività e progetti promossi in collaborazione con i numerosi partner [www.ti.ch/sviluppo-sostenibile]
30.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile e primo trimestre 2018
29.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile e primo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Atene:
manifestazione
contro l'intesa
sulla Macedonia

Valencia
pronta
a ricevere
l'Aquarius