Sesso e amore
Immagini articolo
Il pene storto
va operato se...
LINDA ROSSI


La lettera
Dopo l’articolo "Ho il pene storto e mi vergogno ad avere una relazione amorosa", del 19 febbraio scorso, è arrivata una reazione da parte del dottor Alberto Mario Marconi, chirurgo e direttore della struttura di Urologia della Asst-SetteLaghi di Varese. Trovando molto interessante quanto scrive, vorrei condividerlo coi lettori.

La risposta
Da molti anni il dottor Alberto Mario Marconi, chirurgo e direttore di urologia della Asst-Sette Laghi di Varese, e la sua équipe curano la patologia dell’incurvatura congenita del pene, che viene in genere diagnosticata in giovani adulti. Secondo le casistiche, la malattia varia dall’uno al dieci per cento della popolazione maschile. Da recenti studi si evidenzia che nel 40 per cento dei pazienti che ne soffrono è possibile rilevare anche una forma di depressione più o meno importante.
I pazienti sono giovani che spesso non ricevono dalla medicina convenzionale nessun supporto informativo o psicologico, data la relativa rarità dei casi e la scarsa esperienza dei medici, anche degli specialisti. Non esiste una medicina maschile per adolescenti e preadolescenti. E questi tendono a parlare poco del problema, anche con gli stessi genitori, covando un senso di inferiorità nei confronti degli amici "normali". A volte sviluppano una forma psicotica insidiosa, anticamera di forme depressive anche gravi.
L’indicazione, chirurgica e tipicamente specialistica, tiene conto di vari problemi. Innanzitutto lo specialista deve capire se la deformità rende o no difficile, se non impossibile, il rapporto sessuale. Se sì, bisogna assolutamente operare: con una forte erezione, un pene particolarmente curvo può anche rompersi.
L’intervento, inutile nasconderlo, è molto delicato e può durare anche tre ore. Secondo il dottor Marconi si tratta comunque di una chirurgia con buone chance risolutive e, ovviamente, con risvolti psicologici positivi per il paziente. Va da sé che l’operazione va fatta su un pene completamente sviluppato per evitare antiestetici bozzi dovuti alle cicatrici.
26.03.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Se l'assistenza
è a lungo termine
L'INCHIESTA

Un "aiuto domiciliare"
diventato carissimo
L'IMMAGINE

Una settimana
un’immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Lei un invalida?
Ma è sui social!
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
I "Paradise Papers",
un furto di ricchezza
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il secessionismo
scuote l'Europa
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il colore "pervinca"
emblema di artificio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
16.11.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, ottobre 2017
15.11.2017
Istituto della formazione continua - Pubblicato il nuovo programma gennaio-giugno 2018 dei corsi base per formatori di apprendisti
15.11.2017
Comunicazione di prassi cantonale concernente le deduzioni di spese professionali particolari degli espatriati domiciliati nel Canton Ticino
08.11.2017
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da mercoledì 8 novembre 2017 alle ore 10.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
07.11.2017
I dati del censimento annuale dei rifiuti sono ora consultabili in modo interattivo anche sul portale dell'Osservatorio Ambientale della Svizzera Italiana [www.ti.ch/oasi]
30.10.2017
Pubblicato nuovo formulario per la compilazione elettronica della dichiarazione dei redditi 2017 dei Patriziati, con la funzione di somma automatica
24.10.2017
Aggiornato il sito tematico del Parco del Piano di Magadino [www.ti.ch/ppdm]
19.10.2017
Pubblicati i dati del traffico sulla rete stradale in Ticino nel 2016 [www.ti.ch/conteggi]
19.10.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2017
18.10.2017
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da mercoledì 18 ottobre 2017 alle ore 12.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Parigi:
Hariri annuncia
il ritorno
a Beirut

Zimbabwe:
corteo
contro
Mugabe