Il nuovo palinsesto di Teleticino unisce linguaggio diversi
Immagini articolo
Tivvù, radio e web
in un unico alfabeto
STEFANO PIANCA


Vedere quel che si vuole quando si vuole. Se le nuove piattaforme tv, su tutte Netflix, promettono allo spettatore questa sorta di onnipotenza, anche le televisioni più tradizionaliste devono adeguarsi. Accade anche nella nostra realtà italofona con Rsi e Teleticino che hanno progettato una nuova stagione all’insegna della tv "à la carte".
Fine del telecomando e più potere al pubblico impongono a chi produce contenuti televisivi di essere ancora più creativi nell’allestire il proprio "menu". Cambiano la forma e i linguaggi, ma la sfida resta sempre la ricerca della qualità. Anche con proposte più di nicchia.

Telefonini, iPad, minivideocamere, whatsapp... La cosiddetta tecnologia leggera, da tempo entrata a spizzichi e bocconi nei massmedia, varca la porta principale di Teleticino. Facendo di necessità virtù. Produzioni a basso costo per una tv che, con la nuova direzione di Matteo Pelli, vuole radicarsi sempre più nella realtà intorno raccontata.
Da domani, 28 agosto, riparte il nuovo palinsesto della piccola tv di Melide e riprende introducendo accanto al tradizionale spazio informativo delle 18.45, Ticinonews, una serie di trasmissioni di intrattenimento e nel contempo di informazione. Ma soprattutto integrando grazie alle nuove tecnologie prima dette, linguaggi differenti. La televisione, la radio, ovvero Radio3i, e il web. Fra le novità la creazione di un sito  tutto dedicato alla tv di Melide. Un sito internet che permetterà al pubblico di (ri)vedere i programmi preferiti in ogni momento della giornata. In questa sorta di biliardo della comunicazione a tre sponde tra i tre differenti medium.
Un modo efficace per educare anche gli spettatori, gli ascoltatori e frequentatori della rete a comprendere con facilità i nuovi codici di comunicazione, solo apparentemente differenti fra loro.
L’integrazione dei tre media è anche data dalla presenza sul piccolo schermo di voci finora solo radiofoniche. Per esempio, Maxi B e Michael Casanova, i Blues Brothers, che dopo l’esperienza radiofonica propongono un programma giornaliero. Un programma totalmente autoprodotto dai due, totalmente girato coi cellulari e interamente montato dalla coppia. "In Ticino non c’è mai niente da fare" è questo il titolo della trasmissione. È una novità il programma settimanale del neo direttore Pelli, "Bloc Notis", lui e un cameraman. Ma soprattutto lui, un cameraman e un ospite, differente ogni settimana. Un format in movimento, un viaggio in auto con il numero uno di Ubs Sergio Ermotti, con un sacerdote luganese dalla battuta pronta... O alcune ore in cucina con Lara Gut oppure una notte con la polizia.
GoPro, la piccola telecamera indossata da un ospite, è uno degli esempi di nuove tecnologie applicate al piccolo schermo. I ricordi, le emozioni, le passioni e i luoghi prediletti di un personaggio raccontati attraverso i suoi percorsi cittadini grazie appunto a un piccolo occhio che permetterà un racconto inedito della realtà. Tutto questo in "Treks in città" con Gianfranco Desantis. E così sarà anche per Ticino estremo di Enrico Smeraldi, uno youtuber. Filmerà e racconterà interamente da solo di sport estremi. In "Provaci con Danny", invece, il tradizionale quiz televisivo  cercherà di coinvolgere i partecipanti tramite whatsapp.
Le nuove tecnologie, le nuove mode, i nuovi stili di vita, influenzati da quei miracolosi aggeggi che ci portiamo in tasca entrano anche nella trasmissione "Comunemente", di Eleonora Onorari. Protagonisti di spicchi di paese raccontati attraverso "selfie", cioè gli autoscatti col cellulare, e foto prese con  il telefonino. Anche da qui dunque la possibilità di intrecciare la tradizionale tecnologia televisiva con la modernità di cui è foderata la normalità quotidiana.
Ieri e oggi. Un intreccio di storie, tecnologie e di alfabeti di comunicazione. È questo il sentiero che vuol percorrere Teleticino e lo farà anche con le trasmissioni citate e ripescando con... "Ieri Oggi Domani" negli archivi della storia recente fatti e personaggi.  Sono queste le principali novità del nuovo palinsesto che coronerà il tradizionale spazio informativo ora diretto da Sacha Dalcol e Francesco Pellegrinelli.
Tv, radio e web in un unico spazio per interagire. Nel tentativo di abituare alla modernità anche un pubblico non solo giovane.

spianca@caffe.ch
27.08.2017


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

I figli della provetta
compiono 40 anni
L'INCHIESTA

"La Svizzera annetta
Campione d'Italia"
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

La sfida masochista
dei partiti di sinistra
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il populismo di Erdogan
sulla strada per l'Islam
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Orchi e melodrammi
non scaldano Cennes
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La dieta dei cittadini
interessa i governanti
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
10.08.2018
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da venerdì 10 agosto 2018 alle ore 11.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
03.08.2018
Pubblicato il nuovo sito tematico dell'Ufficio di Consulenza tecnica e dei lavori sussidiati [www.ti.ch/consulenza-tecnica]
18.07.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, secondo trimestre 2018
18.07.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, giugno 2018
09.07.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da lunedì 9 luglio 2018 alle ore 13.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
28.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Movimento naturale della popolazione, Ticino, 2017
22.06.2018
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha pubblicato la lista delle commesse del Cantone aggiudicate a invito o incarico diretto con importi superiori a fr. 5000.– [www.ti.ch/commesse]
22.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, maggio 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Romania:
scontri e feriti
nel corteo
anticorruzione

La Nasa
lancia "Parker",
la sonda
verso il Sole