Lo studio della civica nel mondo, e il Ticino va al voto
I valori repubblicani
insegnati in Francia
LUISA PACE, DA PARIGI


Laicità, basi delle istituzioni francesi, valori repubblicani. Dal 2013 sono questi i fondamenti dell’educazione civica per gli studenti francesi. Un insegnamento che inizia al collège, ossia il ciclo delle scuole medie di quattro anni, e che continua al liceo. Con l’insegnamento della laicità, la scuola repubblicana francese si è lanciata in un esercizio non sempre facile perché prevede l’obiettività assoluta da parte dell’insegnante davanti ad un pubblico di ragazzi dalle origini  sempre più diverse, soprattutto religiose quando il dibattito sul velo è ancora aperto.
Per laicità si intende l’esercizio del giudizio critico e di un pensiero privo di pregiudizi. La tolleranza, la libertà di pensiero, il diritto al dubbio ed all’errore, la ricerca della prova e l’accettazione dei disaccordi fanno parte di questo programma. Ovviamente il ministero dell’educazione pone particolare attenzione al divieto di qualunque proselitismo.
Ma i ragazzini francesi non sono neppure rinchiusi in un approccio unicamente laico-filosofico. Studiano la storia e lavorano sulla conquista dei diritti fondamentali, attorno alla Dichiarazione dei diritti Umani del 1979, ad esempio.
È al liceo che l’educazione civica prevede anche i principi della difesa e della sicurezza, i fondamenti della Repubblica francese, il suffragio universale e i diritti iscritti nella Costituzione.
Secondo il nuovo ministro dell’Educazione nazionale Jean-Michel Blanquer tutti i bambini dovrebbero conoscere l’inno francese "La Marseillaise", senza per questo doverlo cantare ogni mattina…
10.09.2017


IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Inopportunità politiche
della Citta dei mestieri
L'INCHIESTA

Spie nei bancomat
truffano i turisti
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Continua la lotta
per liberare i nani
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Le guerre danneggiano
la nostra economia
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Orchi e melodrammi
non scaldano Cennes
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
L'amore d'antan
nel "Regality show"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
22.06.2018
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha pubblicato la lista delle commesse del Cantone aggiudicate a invito o incarico diretto con importi superiori a fr. 5000.– [www.ti.ch/commesse]
22.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, maggio 2018
08.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, primo trimestre 2018
06.06.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 18 giugno 2018.
06.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2018
01.06.2018
In occasione della "Settimana europea per lo sviluppo sostenibile", in programma dal 30 maggio al 5 giugno 2018, il Dipartimento del territorio (DT) ha aggiornato le pagine del proprio sito tematico, mettendo in evidenza attività e progetti promossi in collaborazione con i numerosi partner [www.ti.ch/sviluppo-sostenibile]
30.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile e primo trimestre 2018
29.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile e primo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Atene:
manifestazione
contro l'intesa
sulla Macedonia

Valencia
pronta
a ricevere
l'Aquarius