Dall'Europa agli Usa, così a scuola si studia lo Stato
Immagini articolo
Come nel mondo
s'insegna la civica
MASSIMO SCHIRA


Il dibattito sull’insegnamento della civica in Ticino entra nel vivo. S’avvicina infatti il 24 settembre quando i cittadini decideranno se far diventare lo studio delle istituzioni una vera e propria materia con tanto di nota. Quello se apprendere in classe l’organizzazione e il funzionamento dello Stato, però, è un tema che coinvolge molti Paesi a livello internazionale. Dall’Europa agli Stati Uniti.
Le soluzioni adottate dalle varie nazioni sono diverse tra di loro. Si va da un insegnamento trasversale - inserito ad esempio nei programmi di storia, geografia e, alle superiori, diritto - fino ad approfondimenti durante determinati periodi del calendario scolastico, come ad esempio le settimane a tema. L’argomento, comunque, è piuttosto sentito, perché - come nota l’antropologo Marino Niola (vedi articolo a lato) - un po’ in tutta Europa si sta assistendo all’espandersi di una sorta di analfabetismo istituzionale. Che sta spingendo diversi governi a ripensare il ruolo della scuola nella formazione del futuro cittadino.
Anche negli Stati Uniti - uno dei Paesi "patria" della moderna democrazia - dopo una fase storica caratterizzata da un minor interesse per la civica come materia scolastica, diversi Stati stanno tornando sui loro passi, insistendo sull’importanza del ruolo della scuola nell’istruzione dell’elettore di domani. Addirittura puntando su un "esame di cittadinanza" per gli studenti alla fine del percorso liceale in un progetto partito dall’Arizona che vuole coinvolgere tutti e 50 gli Stati.
Il dibattito, in Ticino come altrove, resta acceso, perché un po’ ovunque l’interesse dei giovani per la politica è diminuito nel corso degli anni.

m.s.
10.09.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Se la tredicesima
da sola non basta più
L'INCHIESTA

Case anziani nel caos,
il personale è in rivolta
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Ma Padre Cristoforo
era un assassino!
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Millennial al potere
ma non "correct"
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Quelle vie d'uscita
per Gerusalemme
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La pizza nasce local
ma è diventata global
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
15.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, terzo trimestre 2017
14.12.2017
L’Ufficio dell’ispettorato del lavoro ha pubblicato le date dei corsi di formazione inerenti la Legge federale sul lavoro e relative Ordinanze, previsti durante l’anno 2018
14.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre e terzo trimestre 2017
13.12.2017
Aggiornati i dati su consumo e produzione di energia in Ticino consultabili nel portale dell'Osservatorio ambientale della Svizzera Italiana [www.ti.ch/oasi]
13.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre e terzo trimestre 2017
12.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel terzo trimestre 2017
11.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre e terzo trimestre 2017
07.12.2017
Pubblicati orari e tariffe dei trasporti pubblici, validi dal 10 dicembre 2017 [www.ti.ch/trasporti]
04.12.2017
Militare: Visite di reclutamento 2018
04.12.2017
Caccia tardo autunnale: evoluzione delle catture al 04.12.2017 [www.ti.ch/caccia]

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Al-Abadi
dichiara la fine
della guerra
all'Isis in Iraq

I 300 giorni
di carcere
del giornalista
Deniz Yucel