Lo studio della Civica nel mondo e il Ticino va al voto
In Arizona si chiede
un esame specifico
ALESSANDRA BALDINI, DA NEW YORK


Si studiava ovunque negli anni ‘60 ma più di recente, dopo che i fondi federali per l’educazione civica sono stati eliminati a vantaggio di materie facilmente testabili come matematica o inglese, imparare a scuola l’Abc del governo e della vita civile negli Usa è diventato difficile.
  Non è stato sempre così: i pionieri dell’istruzione del passato, dagli educatori di fine ‘800 al filosofo John Dewey, erano convinti che uno degli obiettivi della scuola fosse la formazione di futuri cittadini. Ma se oggi solo otto Stati su 50 richiedono che l’educazione civica sia materia scolastica, qualcosa anche negli Usa sta cambiando. Due anni fa  l’Arizona è diventato il primo Stato a richiedere ai liceali di superare prima della maturità il test richiesto a chi vuole diventare cittadino e c’è chi spera di portare tutti e 50 gli Stati a bordo per il 250esimo anniversario della Dichiarazione di Indipendenza nel 2026.
  Non ci sono standard, comunque, o direttive. Nel vuoto generale brillano punte di eccellenza, come le Democracy Prep Public Schools, una rete di scuole partite nel 2005 da Harlem in cui l’educazione civica si insegna fin dalle elementari. In prima media i ragazzi sono spediti fuori dalla classe per partecipare a campagne di registrazione del voto. E a fine liceo si imbarcano in un progetto di un anno "change the world" conducendo ricerche e proponendo soluzioni su temi importanti per loro e per la comunità. Come per Ana Enriquez che ha messo a punto un programma di accoglienza per l’infanzia abbandonata attingendo alla sua esperienza in famiglie affidatarie: "I cambiamenti nella società - ha spiegato la ragazza - cominciano con una singola storia, una singola scelta, o una singola voce: la mia".
10.09.2017


IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Inopportunità politiche
della Citta dei mestieri
L'INCHIESTA

Spie nei bancomat
truffano i turisti
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Continua la lotta
per liberare i nani
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Le guerre danneggiano
la nostra economia
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Orchi e melodrammi
non scaldano Cennes
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
L'amore d'antan
nel "Regality show"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, maggio 2018
08.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, primo trimestre 2018
06.06.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 18 giugno 2018.
06.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2018
01.06.2018
In occasione della "Settimana europea per lo sviluppo sostenibile", in programma dal 30 maggio al 5 giugno 2018, il Dipartimento del territorio (DT) ha aggiornato le pagine del proprio sito tematico, mettendo in evidenza attività e progetti promossi in collaborazione con i numerosi partner [www.ti.ch/sviluppo-sostenibile]
30.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile e primo trimestre 2018
29.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile e primo trimestre 2018
28.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, aprile e primo trimestre 2018
25.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, aprile e primo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Atene:
manifestazione
contro l'intesa
sulla Macedonia

Valencia
pronta
a ricevere
l'Aquarius