Il blu negli alimenti (e non solo) va contro le tradizioni
Il colore "pervinca"
emblema di artificio
ELISABETTA MORO


Omero diceva che al tramonto il mare ha il colore del vino. Adesso invece è il vino ad avere il colore del mare. Blu. Profondo blu. Come le acque di Ibiza. Come l’indaco della bandiera europea, come i cristalli liquidi degli smartphone, come lo smalto hip hop delle adolescenti ribelli. E come la pillola dell’amore. Insomma le infinite sfumature del pervinca sono l’emblema dell’artificio. E fino ad ora questo colore non era mai stato associato al succo d’uva. Al massimo al Curaçao, il liquore che colora cocktail, come l’Angelo azzurro, meglio conosciuto come la bomba dei drink. A base di Gin, Cointreau e Curaçao. Il più richiesto dal popolo delle discoteche, perché procura il massimo dello sballo con il minimo sforzo. E forse proprio questo blue mood ha ispirato i creativi della start up basca che ha lanciato il vino blu.
Pazzo, divertente e creativo. Così  gli inventori di Gïk definiscono il loro vinello modaiolo, che ha da subito dimostrato di avere un fiorente mercato giovanile e di poter sfondare in Paesi come Corea, Giappone e Brasile, dove la cultura enologica è ancora rimasta all’abbiccì.
La loro filosofia è antitradizionalista, anticonvenzionale, antisomellier e verrebbe da dire anche antipatica. Sfrontati, irriverenti, provocatori. Liquidano con impudenza da sbarbini una tradizione millenaria, Vitigni autoctoni, etichette storiche, rituali gastronomici, usi sociali e liturgie religiose che hanno fatto del vino il sangue della civiltà occidentale. Ecco perché il nettare di Bacco e di Cristo non potrà mai diventare una bibita pop. Perché il vino non è un diversamente spritz.
17.09.2017


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Il Cardio non paga
e il Mizar si arena
L'INCHIESTA

La scuola volta pagina
con lezioni di sesso
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Kerouac e i bus
direzione a Malpensa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2018
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Attacco
alla parata,
Iran:
risponderemo

Russia:
manifestanti
chiedono dimissioni
di Putin