L'imprenditore Michele Graglia sul referendum federalista
"Gestire con efficienza
anche la cosa pubblica"
FRANCESCO ANFOSSI, DA MILANO


L’imprenditore Michele Graglia è presidente della Liuc di Castellanza, l’università che porta il nome del federalista lombardo per antonomasia, Carlo Cattaneo. Ma confessa di non impazzire per l’iniziativa del referendum sull’autonomia lombarda. "Si può parlare di cose reali, come quelle di un federalismo utile a  gestire in maniera più efficiente la cosa pubblica,  e questo sarebbe sicuramente un grande passo avanti. Ma questo referendum mi pare più una trovata mediatica. Lascia il tempo che trova".
È un referendum consultivo, dunque inutile. "Peccato, perché è noto che la Lombardia spesso è stata sfruttata da parti meno efficienti del Paese. Dunque un po’ di federalismo ci vorrebbe, non per egoismo ma per dare alla Regione Lombardia una maggiore efficienza e razionalità, sempre in un’ottica sussidiaria che dia a chi ha bisogno, come certe regioni del Sud, i necessari aiuti. Ma una gestione più vicina, più controllata e diretta della cosa pubblica non farebbe certo male, questo è sicuro. Purtroppo così com’è il referendum serve solo a un certo tipo di politica, magari in vista di consultazioni elettorali nazionali prossime venture". Del resto, continua Graglia, "anziché in direzione federalista nel nostro Paese abbiamo accentuato le sovrastrutture centraliste, complicando le cose per chi amministrava e soprattutto per chi produceva e creava lavoro".
Il referendum non serve nemmeno come sondaggio? "Non credo. E poi perché istituire addirittura un referendum per sapere che cosa ne pensa la gente? In questo non mi pare proprio che l’Italia segua l’esempio della Svizzera, dove invece i referendum si fanno per cambiare veramente le cose".
17.09.2017


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Il Cardio non paga
e il Mizar si arena
L'INCHIESTA

La scuola volta pagina
con lezioni di sesso
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Kerouac e i bus
direzione a Malpensa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2018
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Attacco
alla parata,
Iran:
risponderemo

Russia:
manifestanti
chiedono dimissioni
di Putin