Nessun prodotto industriale da noi, assicurano i panettieri
"Se c'è il laboratorio
è pane artigianale"
PATRIZIA GUENZI


Fiducia nella nostra categoria. E, se occorre, venite a fare un giro di ricognizione nel retrobottega e a vedere i nostri laboratori". Così rispondono le panetterie-pasticcierie interpellate dal Caffè, pronte a fugare gli eventuali dubbi della clientela e a difendere la loro professionalità. "La qualità e la provenienza dei nostri prodotti è indiscutibile - assicura la panetteria Naretto, di Ascona, sessant’anni di professione alle spalle -. Vendiamo al cento per cento solo artigianale, non comperiamo nulla al di fuori di quello che produciamo".
Ovviamente, la categoria sente il fiato sul collo della concorrenza. "Soprattutto quella di chi etichetta come pane fresco un prodotto in realtà surgelato, scongelato e infilato nel forno all’ultimo momento. E che arriva dall’estero - nota Gianfranco Peverelli, dell’omonima panetteria di Bellinzona -. Ovvio che poi possono permettersi di vendere sotto costo". Malessere e malumore per una categoria che fatica sempre più per proporre un prodotto fatto in casa e a chilometro zero. Certo, la clientela fedele c’è sempre, ma molti consumatori preferiscono acquistare altrove, magari convinti in buona fede di mangiare un prodotto fatto in casa. "Se hai il laboratorio non si scappa - riprende Naretto -. È evidente che tutto ciò che vendiamo proviene dai nostri forni".
Ma si sa, col tempo sono cambiate anche le abitudini in fatto di pane. Per molti giovani, le panetterie sono le stazioni dove si fa il pieno per il motorino. Si entra, prima di andare alla cassa per pagare e si piglia un cornetto al volo. "Cornetto che nulla ha a che vedere con i nostri, prodotti con cura, passione e amore per la tradizione", insiste Peverelli. Amore e tradizione che quasi sempre pagano. "La nostra clientela apprezza ciò che proponiamo, capisce la differenza   - osserva Anastasia Garibaldi, della Favorita di Massagno -. Noi, infatti, ci riforniamo da una panetteria, rigorosamente con laboratorio proprio e tutto ciò che mettiamo in vendita è artigianale al cento per cento".
Un’iniziativa per riportare la gente in panetteria è nata lo scorso febbraio: il "Pan 100", prodotto con cereali coltivati nei campi del cantone e macinati al Mulino Maroggia. Vi hanno già aderito un centinaio di panifici che ogni mattina replicano la stessa ricetta con frumento, segale, grano duro e mais integrale.
22.10.2017


Articoli Correlati
IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Se l'assistenza
è a lungo termine
L'INCHIESTA

Un "aiuto domiciliare"
diventato carissimo
L'IMMAGINE

Una settimana
un’immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Lei un invalida?
Ma è sui social!
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
I "Paradise Papers",
un furto di ricchezza
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il secessionismo
scuote l'Europa
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il colore "pervinca"
emblema di artificio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
24.11.2017
Caccia tardo autunnale: evoluzione delle catture al 24.11.2017 [www.ti.ch/caccia]
16.11.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, ottobre 2017
15.11.2017
Istituto della formazione continua - Pubblicato il nuovo programma gennaio-giugno 2018 dei corsi base per formatori di apprendisti
15.11.2017
Comunicazione di prassi cantonale concernente le deduzioni di spese professionali particolari degli espatriati domiciliati nel Canton Ticino
08.11.2017
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da mercoledì 8 novembre 2017 alle ore 10.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
07.11.2017
I dati del censimento annuale dei rifiuti sono ora consultabili in modo interattivo anche sul portale dell'Osservatorio Ambientale della Svizzera Italiana [www.ti.ch/oasi]
30.10.2017
Pubblicato nuovo formulario per la compilazione elettronica della dichiarazione dei redditi 2017 dei Patriziati, con la funzione di somma automatica
24.10.2017
Aggiornato il sito tematico del Parco del Piano di Magadino [www.ti.ch/ppdm]
19.10.2017
Pubblicati i dati del traffico sulla rete stradale in Ticino nel 2016 [www.ti.ch/conteggi]
19.10.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2017

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Parigi:
Hariri annuncia
il ritorno
a Beirut

Zimbabwe:
corteo
contro
Mugabe