Coppie miste e integrazione secondo due sacerdoti ticinesi
'Essere accettati
resta un problema'


Matrimoni più stabili, rischio di separazione o divorzio. C’è chi tocca con mano tutti i giorni la condizione degli stranieri e coglie i loro problemi. Come i sacerdoti. "Nel mio lavoro quotidiano vedo problemi non tanto, o non solo, legati alle coppie miste, quando proprio alle famiglie straniere, che hanno serie difficoltà a inserirsi nella nostra società", spiega Fra Martino Dotta, che lavora alla mensa sociale ed è in prima fila per gli ultimi.
Sulle unioni miste o tra connazionali, don Gianfranco Feliciani negli anni ha maturato una bella esperienza grazie alla sua vicinanza con gli stranieri. "Ho notato che le unioni tra stranieri sono molto più durature rispetto alle nostre. Forse c’è una sorta di paura di essere giudicati dalla comunità. Ma è anche vero che  c’è più sostegno, la comunità li supporta e li aiuta molto". Resta ovviamente la difficoltà d’integrazione e le occasioni di incontrare persone al di fuori della propria cerchia di conoscenze, "Una difficoltà che non è generalizzata - nota Fra Martino -. Chi arriva in Ticino da un Paese europeo o comunque occidentale ha meno problemi rispetto a chi arriva invece dall’Africa o dall’Asia. Questi ultimi faticano molto a stringere rapporti sociali subito e hanno bisogno di più tempo". Senza rapporti sociali, o occasioni di socializzazione è difficile che si formino coppie miste.
"Gli stranieri che frequentano la mia chiesa - conclude don Feliciani - rimangono sorpresi, anzi direi allibiti, dall’alto tasso di divorzi che c’è qui, in Europa. Me lo dicono e mi chiedono perché. Non capiscono come non si possano affrontare in modo diverso le difficoltà del vivere insieme. In questo senso le coppie straniere hanno una marcia in più".

m.spi./p.g.
29.10.2017


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Il Cardio non paga
e il Mizar si arena
L'INCHIESTA

La scuola volta pagina
con lezioni di sesso
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Kerouac e i bus
direzione a Malpensa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2018
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Attacco
alla parata,
Iran:
risponderemo

Russia:
manifestanti
chiedono dimissioni
di Putin