Tossicodipendente a 20 anni, volontario a 40 a Mosca
"Mi sono salvato,
ora salvo gli altri"
MARIA MICHELA D'ALESSANDRO, DA MOSCA


Nel 1997 Maxim, all’epoca tossicodipendente, scoprì di aver contratto l’hiv tramite l’uso di sostanze stupefacenti assunte anche per via venosa. Il medico allora gli disse che avrebbe vissuto per circa 3 anni. A 20 anni di distanza Maxim, oggi 40enne, è in salute e non ha vergogna né paura a raccontare il suo passato, seduto al tavolo di un hotel poco fuori il centro di Mosca. Non ha molto tempo, oggi è lui ad aiutare gli altri e in un grigio weekend di fine novembre è impegnato nell’organizzazione di un forum dedicato ai lavori in ambito sociale. Su un volantino lasciato in una delle sale conferenze si legge in russo, "più sai più a lungo vivi". All’inizio della lotta contro l’hiv Maxim non sapeva nulla su questa malattia e "cominciare delle terapie alla fine degli anni Novanta non era accessibile come adesso". Nei primi anni Duemila si disintossicò in un centro di recupero di Mosca e poco dopo entrò a far parte della Fondazione per la Salute e la Giustizia Sociale Andrey Rylkov grazie al presidente Anna Sarang. Dal 2007 ad oggi la vita di Maxim è cambiata radicalmente e dopo una prima terapia durata 5 anni, oggi si batte per aiutare i malati di hiv lavorando come coordinatore degli assistenti sociali per la Fondazione Rylkov. Nata nel 2009 in ricordo dell’omonimo attivista morto nel 2006, la fondazione continua quello che Rylkov aveva iniziato dedicando la sua vita alla lotta dei diritti per i malati di hiv e l’accesso alle cure in Russia. Non essendo legale nessuna forma di terapia sostitutiva come metadone od oppiacei, tra le attività svolte da Maxim c’è anche quella di consegnare siringhe tra i tossicodipendenti: "all’inizio quando la fondazione nacque la situazione in termini di risultati concreti non era visibile, ma se oggi alla fine di un anno riusciamo a salvare 1000 o 5000 vite è già un traguardo per noi", sottolinea Maxim. Dopo quasi 20 anni di attività, la Fondazione sarà costretta a chiudere alla fine di quest’anno: il Fondo Globale per combattere l’Aids, Tubercolosi e Malaria smetterà di finanziare tutte le fondazioni come la Rylkov non essendo sulla lista dei paesi bisognosi, almeno sulla carta.
03.12.2017


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Il Cardio non paga
e il Mizar si arena
L'INCHIESTA

La scuola volta pagina
con lezioni di sesso
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Kerouac e i bus
direzione a Malpensa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2018
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Attacco
alla parata,
Iran:
risponderemo

Russia:
manifestanti
chiedono dimissioni
di Putin