Le luci natalizie in alcune case al centro delle polemiche
Quando le abitazioni
diventano un luna park
MAURO SPIGNESI


Alberi illuminati nelle piazze, luminarie nelle strade, fiocchi di neve lucenti, stelle e ghirlande splendenti. In Ticino illuminare il Natale l’anno scorso era costato, come aveva calcolato il Caffè interpellando aziende elettriche e amministrazioni comunali, circa mezzo milione di franchi. E un quarto di questa spesa gravava sulle spalle delle amministrazioni comunali, nonostante negli anni grazie alle lampadine Led ci sia stato un notevole risparmio. Ma a mettere soldi di tasca propria per avere le luci più belle sono soprattutto i commercianti, che con le loro vetrine e gli addobbi davanti ai negozi, spendono parecchio.
Poi ci sono i privati. Alcuni trasformano le loro abitazioni in autentici luna park che brillano da lontano. A Losone, ad esempio, c’è una famiglia che in questi ultimi 17 anni ha circondato la sua abitazione con centinaia di metri di luci a intermittenza. Una decorazione fatta di oltre 10mila lampadine, un lavoro durato settimane e settimane. Le luci si accendono per l’Avvento e si spengono la notte dell’Epifania. E attirano famiglie e bambini che restano stupiti con il naso all’insù.
Uno scenario simile si può ammirare a Bidogno, dall’8 dicembre sino al 6 gennaio. Oppure sulla pagina Facebook "Spettacolo di luci a Bidogno", dove ci sono anche gli orari giornalieri con effetti speciali, un autentico tripudio di colori, che un giovane impiegato, Luca Iapello, insieme allo zio hanno messo a punto, insieme a una colonna sonora che scandisce i passaggi da una luce all’altra, da una figura geometrica all’altra, che si compone con decine di lampadine. "Quest’anno - spiega Iapello al Caffè - il nostro spettacolo è inserito nel programma di Telethon. Ormai l’accensione delle nostre luminarie è diventato un appuntamento per tante famiglie che vengono quotidianamente a vederle. E questo ci riempie d’orgoglio".

m.sp.
17.12.2017


Articoli Correlati
IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Povere chiese...
con meno denaro
L'INCHIESTA

Un bebè su quattro
ha genitori stranieri
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Il Piano B italiano
senza canone Rai
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Millennial al potere
ma non "correct"
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Quelle vie d'uscita
per Gerusalemme
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La pizza nasce local
ma è diventata global
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
11.01.2018
Prova delle Sirene 2018
10.01.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 22 gennaio 2018.
28.12.2017
Pubblicati online gli oggetti che sottostanno all’Ordinanza sulla protezione contro gli incidenti rilevanti (OPIR) con le loro aree di coordinamento [www.ti.ch/oasi]
28.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2017
22.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, novembre 2017
22.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, dicembre 2017
21.12.2017
Riqualifica del fondovalle di Airolo: credito di 50 milioni di franchi quale contributo cantonale [www.ti.ch/cantieri]
19.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre e terzo trimestre 2017
19.12.2017
Caccia tardo autunnale: evoluzione delle catture al 19.12.2017 [www.ti.ch/caccia]
15.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, terzo trimestre 2017

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Vienna:
"Non lasciate
governare
i nazisti"

Repubblica Ceca:
per le presidenziali
sarà
ballottaggio