Il mercato degli accessori per cani va a gonfie vele
Per la felpa di Fido
si spende sempre più
PATRIZIA GUENZI


Poco meno di 100 franchi. È la spesa media mensile degli svizzeri che convivono con un cane o con un gatto. Per la precisione 89 franchi, stando ai dati dell’Ufficio federale di statistica (2015) che ha fotografato l’intero budget delle famiglie elvetiche. Intanto, in Svizzera il numero di cani continua ad aumentare, ha ormai superato il mezzo milione, 551.950. Labrador, chihuahua e yorkshire sono le razze preferite.
Tra le voci di spesa, oltre al cibo e alle cure veterinarie, l’abbigliamento. Cappottini, scarpette antigelo, tute impermeabili, pellicciotti, felpe e pull colorati. Una tendenza mondiale che farà vieppiù lievitare la spesa casalinga per Fido. Il mercato degli accessori nel 2023 dovrebbe raggiungere il valore di una ventina di miliardi di franchi, crescendo del 7% ogni anno. A discapito, se così si può dire, della spesa per l’alimentazione, che cala sempre più, del 2,5% da quattro anni. La causa? Cani sempre più piccoli e gestibili che, ovviamente, mangiano meno di un rottweiler.
Tornando alla moda, basta fare una passeggiata in centro e ci si rende conto di quanti sono i quattrozampe abbigliati di tutto punto che passeggiano sui marciapiedi. E se non hanno il cappottino esibiscono una bandana firmata o un elegante papillon. Tant’è che il mercato degli accessori per animali è in forte aumento. In Europa, sfiora i 3 miliardi di franchi.
Per la Svizzera non esistono cifre, ma Rolf Boffa, direttore di Qualipet, il numero uno del settore nel nostro Paese, in un’intervista al magazine Bilan ne ha confermato l’eccellente salute. D’altro canto, per un semplice cappottino con cappuccio si spendono poco meno di cento franchi. Un mercato che ha fatto gola anche ai grandi marchi. Moncler quest’autunno ha presentato il piumone: 295 franchi. È andato a ruba.
21.01.2018


Articoli Correlati
LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

"Mi sento vittima
di un complotto"
L'INCHIESTA

'No a piatti di plastica
alle feste e alle mense'
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

I soldi dei contribuenti
per pagare il karaoke
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Trump con i tassi bassi
sogna d'essere Reagan
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Come i killer dell'Isis
ma non sono terroristi
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
07.11.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 19 novembre prossimo
26.10.2018
Pubblicati i dati del censimento rifiuti 2017 [www.ti.ch/gestione-rifiuti, www.ti.ch/oasi]
26.10.2018
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da sabato 27 ottobre 2018 alle ore 8:00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
24.10.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 5 novembre 2018.
23.10.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all’aperto (RLCFo/RaLLI) in vigore in Ticino e Moesano dal 26 settembre e in Val Poschiavo dal 16 ottobre 2018, viene da oggi esteso anche alla Val Bregaglia
22.10.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2018
16.10.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) in vigore in Ticino e Moesano dal 26 settembre 2018, viene da oggi esteso anche alla Val Poschiavo
11.10.2018
Pubblicati i dati di funzionamento degli impianti di depurazione in Ticino [www.ti.ch/oasi]
04.10.2018
Avvio della consultazione del Progetto di risanamento fonico delle strade cantonali e comunali del Luganese [www.ti.ch/rumore]
03.10.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 15 ottobre prossimo

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch


Degenera
manifestazione
a Barcellona

Trump
denunciato
dopo la stretta
sull'asilo