L'opinione di un esperto di questioni energetiche
"Un Artico più caldo
sarà solo un vantaggio"
MARIA MICHELA D’ALESSANDRO DA MOSCA


Anche sul clima si gioca il futuro successo della Russia. "Il riscaldamento climatico sta portando e porterà solo vangaggi - osserva Evgeny Utkin, economista ed esperto di questioni energetiche -. L’Artico è sempre stato negli interessi della Russia".  
Da quando?
"Sin dai tempi dell’Unione Sovietica. Dopo la sua caduta alcune basi furono abbandonate ed altri paesi cominciarono ad interessarsene. Dal 2000 gli investimenti russi sono però cresciuti e l’importanza della regione è oggi molteplice, non solo in termini economici ma anche strategici e di difesa dei suoi territori".
In termini di tempo, quanto occorrerà ancora alla Russia per sviluppare l’aspetto delle infrastrutture?
"Dipende dall’importanza del progetto per il governo: se l’Artico è una priorità, lo saranno anche i progetti della regione e i tempi di realizzazione. Basti pensare al ponte che collega la Crimea alla costa sud occidentale della Russia, la sua priorità ha abbattuto i tempi, segno che si può essere molto veloce".
Gli investimenti per lo sviluppo della regione ammontano a miliardi di dollari, quando frutteranno alla Russia?
"Il fatto che oltre a gas e petrolio non ci sia nulla nella regione artica, vuol dire che nuove infrastrutture non faranno che arricchire sia la zona che tutto il paese. La costruzione di una nuova rete ferroviaria ne è un perfetto esempio in termini di risultati a breve termine: l’impiego di un’ingente forza lavoro farà senza dubbio girare il mercato del lavoro più velocemente".
Perché l’innalzamento delle temperature può incrementare lo sfruttamento del gas naturale e petrolio?
"Il riscaldamento climatico sta portando e porterà solo vantaggi per la Russia per diversi motivi, sia dal punto di vista di impiego di risorse che di tecniche di estrazione: ogni grado in più diminuisce infatti le difficoltà di esplorazione del territorio".
28.01.2018


Articoli Correlati
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

I figli della provetta
compiono 40 anni
L'INCHIESTA

"La Svizzera annetta
Campione d'Italia"
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

La sfida masochista
dei partiti di sinistra
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il populismo di Erdogan
sulla strada per l'Islam
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Orchi e melodrammi
non scaldano Cennes
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La dieta dei cittadini
interessa i governanti
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
16.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, luglio 2018
10.08.2018
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da venerdì 10 agosto 2018 alle ore 11.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
03.08.2018
Pubblicato il nuovo sito tematico dell'Ufficio di Consulenza tecnica e dei lavori sussidiati [www.ti.ch/consulenza-tecnica]
18.07.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, secondo trimestre 2018
18.07.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, giugno 2018
09.07.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da lunedì 9 luglio 2018 alle ore 13.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
28.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Movimento naturale della popolazione, Ticino, 2017
22.06.2018
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha pubblicato la lista delle commesse del Cantone aggiudicate a invito o incarico diretto con importi superiori a fr. 5000.– [www.ti.ch/commesse]
22.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Romania:
scontri e feriti
nel corteo
anticorruzione

La Nasa
lancia "Parker",
la sonda
verso il Sole