Il sindaco chiede sacrifici, i sindacati criticano le modalità
Immagini articolo
"Il casinò costa caro
ma tutti lo volevano"
ANDREA STERN


Un po’ di autocritica la fa anche il sindaco Roberto Salmoiraghi. "Tutte le amministrazioni, compresa la mia, hanno sempre pensato solo alla casa da gioco - spiega al Caffè -. Fossimo stati più previdenti, avremmo potuto cercare alternative. Il buon politico è quello che prevede, ma noi non ci siamo riusciti".
Detto ciò, Salmoiraghi difende l’edificio disegnato dall’architetto Mario Botta, da molti indicato come la causa di tutti i mali. "È facile fare dietrologia - afferma colui che regge le redini di Campione d’Italia dal 2017 dopo averle già rette dal 1994 al 2002 e dal 2004 al 2006 -. Ma quando l’amministrazione antecedente la mia lanciò l’idea di una nuova struttura, tutti furono d’accordo. Anche perché la vecchia sala da gioco non era più in grado di contenere un numero così elevato di giocatori".
Ora è vero che l’edificio comporta dei costi enormi, "ma bisogna pensare a farlo fruttare, ad esempio organizzando congressi o affittando i saloni". La priorità è far quadrare i conti entro l’udienza prevista il 12 marzo davanti al Tribunale fallimentare di Como. "Entro quella data una soluzione la troveremo - sostiene Salmoiraghi -. Speriamo che sarà con il consenso di tutti, perché per superare questo momento critico tutti devono essere pronti a fare delle rinunce, dal primo all’ultimo dipendente".
Certo, forse si poteva anche pensarci prima. I sindacati ne sono convinti. "Noi contestiamo la modalità con la quale l’azienda sta affrontando questa crisi - spiega Giuseppe D’Acquaro della Fisascat-Cisl Varese-Como -. Da mesi abbiamo chiesto un confronto sereno, che non si è mai riusciti ad avere. Ora è più difficile trattare, con una procedura di licenziamento in atto e con una scadenza ormai dietro l’angolo".
E così, i lavoratori sono in stato di agitazione, mentre il sindaco Salmoiraghi invita alla ragionevolezza. "Ci troviamo in una situazione grave che non può essere ignorata - afferma -. Per uscirne ci vuole l’impegno di tutti. Per risolvere questa crisi pure. Perché se venisse dichiarato il fallimento del casinò, sarebbe tutto il paese ad andare a monte".
Uno scenario apocalittico... "Non ci voglio pensare - conclude il sindaco - . La situazione è difficilissima e non posso certo dire di essere ottimista. Ma dobbiamo per forza cercare di individuare una luce in fondo al tunnel".
18.02.2018


Articoli Correlati
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

"Troppi negozi chiusi,
ogni mese 5 in meno"
L'INCHIESTA

La "bolla integralista"
cresce nelle carceri
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Sparate leghiste
da ignorare sempre
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Una politica assente
per il business migranti
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Orchi e melodrammi
non scaldano Cennes
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
L'amore d'antan
nel "Regality show"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
22.06.2018
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha pubblicato la lista delle commesse del Cantone aggiudicate a invito o incarico diretto con importi superiori a fr. 5000.– [www.ti.ch/commesse]
22.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, maggio 2018
08.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, primo trimestre 2018
06.06.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 18 giugno 2018.
06.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2018
01.06.2018
In occasione della "Settimana europea per lo sviluppo sostenibile", in programma dal 30 maggio al 5 giugno 2018, il Dipartimento del territorio (DT) ha aggiornato le pagine del proprio sito tematico, mettendo in evidenza attività e progetti promossi in collaborazione con i numerosi partner [www.ti.ch/sviluppo-sostenibile]
30.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile e primo trimestre 2018
29.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile e primo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Macron
ipoteca
il mini vertice
europeo

Bosnia-Erzegovina:
la rotta dei migranti
al confine
con la Croazia