Pochi corpi di polizia scelgono la mobilità alternativa
Pioniere dell'elettrico
è il comune di Ascona
MAURO SPIGNESI


Sono poche, ma stanno iniziando timidamente a fare la loro comparsa anche in Ticino. Le auto elettriche dei corpi di polizia in circolazione sono presenti ad Ascona, Lugano, Locarno e in poche altre realtà. Ma nessuno ha scelto la Tesla, la vettura più cara sul mercato, anche se quella attualmente con le maggiori prestazioni.  
Ad Ascona l’anno scorso il Municipio ha acquistato quattro veicoli con motori a propulsione elettrica. Due automobili che viaggiano grazie a batterie che possono essere ricaricate sia attraverso il secondo motore termico, sia collegandosi alla rete elettrica, e due moto completamente elettriche. A livello nazionale quello di Ascona è stato il primo corpo di polizia a dotarsi di mezzi d’intervento a propulsione prevalentemente elettrica. Le moto, realizzate negli Stati Uniti, sono già state usate da varie polizie. E hanno una autonomia complessiva di circa 300 chilometri. Le batterie hanno un ciclo di vita di mezzo milione di chilometri.
A Lugano per la flotta della Polizia comunale sono state invece scelte auto con una tecnologica ibrida plug-in ricaricabile (elettrico e benzina). La scelta è sì per una mobilità più sostenibile all’interno del perimetro urbano, ma per i lunghi viaggi il motore elettrico di queste automobili potrà invece essere supportato da uno tradizionale a benzina di dimensioni ridotte, che permetterà di percorrere distanze maggiori senza problemi di autonomia e con consumi limitati.
A Locarno invece è stata scelta la Bmw elettrica. Anche a Collina d’Oro l’amministrazione ha svoltato sull’elettrico per incentivare la mobilità sostenibile ed essere "da esempio per la popolazione". Stavolta però la vettura è andata in dotazione all’ufficio tecnico e non alla polizia.
08.04.2018


Articoli Correlati
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Lampi di guerra
e fulmini su Trump
L'INCHIESTA

Viviamo circondati
da 8mila videocamere
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Dalle buche di Roma
a quelle di Bellinzona
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Ecco come l'Occidente
scoprì la globalizzazione
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Alienati per il lavoro?
La cucina è l'antidoto
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
18.04.2018
Pubblicato il nuovo sito tematico "Mobilità ciclabile" della Sezione della mobilità [www.ti.ch/bici]
17.04.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, marzo 2018
10.04.2018
Pubblicato il rendiconto 2017 del Consiglio della magistratura
05.04.2018
Tiro obbligatorio 2018
28.03.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 9 aprile prossimo
22.03.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, marzo 2018
21.03.2018
L'Ufficio dei beni culturali (UBC) ospite della trasmissione RSI "Finestra popolare" per una serie di incontri dedicati al patrimonio culturale del Cantone Ticino.
21.03.2018
Aperte le iscrizioni all'evento "Un’altra opportunità è d’obbligo - La nuova procedura di annuncio dei posti vacanti" promosso dal Servizio aziende URC della Divisione dell’economia del DFE.
16.03.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, febbraio 2018
12.03.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere Ticino, gennaio 2018 e quarto trimestre 2017

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Siria:
ispettori Opac
entrano
a Douma

Nicaragua:
almeno 10 morti
per le proteste
sulle pensioni