Al consorso nell'ex aeroporto i campioni dell'equitazione
Il "5 stelle" di Ascona
per cavalieri e amazzoni
MAURO SPIGNESI


Ci sono le scuole, ci sono i maneggi. E ci sono le gare. La più attesa, quella che spicca nei programmi annuali degli sport equestri, è il Csi Longines, il concorso a cinque stelle, ormai giunto alla ventiseiesima edizione. Quest’anno si svolgerà dal 19 al 22 luglio, nell’area dell’ex aeroporto di Ascona trasformata in un colorato villaggio ippico. Il Csi Longines è la punta di diamante dell’equitazione ticinese, l’unico capace di competere con altri simili a livello nazionale che si svolgono a Basilea, Ginevra e Zurigo. "Lavoriamo un anno intero per questo appuntamento - spiega Manuela Bacchi, anima e organizzatrice della manifestazione - e confesso che non è facile mettere insieme da una parte gli sponsor e i finanziatori e dall’altra i protagonisti, cioè i cavalieri che arrivano da ogni parte del mondo. Quest’anno avremo anche Harrie Smolders, l’olimpionico olandese al primo posto nella classifica mondiale Longines". Smolders ha superato in classifica l’americano pluricampione Kent Philip Farrington, mentre l’anno scorso il Gran Prix Longines di Ascona, la gara clou dell’ultima giornata, era andato a Hans-Dieter Dreher in sella a Berlinda, che per un soffio aveva superato nel suo percorso netto l’inglese Michael Whitaker su Calisto Blue.
Il 2017, inoltre, è stata una tappa importante per Csi Longines di Ascona. Faticosamente, mattoncino dopo mattoncino, l’organizzazione è riuscita a ottenere le cinque stelle, che ha conservato in questa edizione. "Il nostro obiettivo - racconta ancora Monica Bacchi - è sempre stato quello di mantenere un livello di qualità molto alto. Sia nella selezione degli sponsor che sotto il profilo agonistico e in quello organizzativo". Ad Ascona arriveranno circa 120 fra cavalieri e amazzoni, con 300 persone al seguito.
Ma non è tutto. Il concorso ha anche un profilo sociale. Attraverso il Dipartimento della sanità e della socialità sono state create collaborazioni con la Fondazione Otaf, che si occupa di persone disabili, con la Fondazione Amilcare, che con uno chef curerà uno spazio ristorazione.  Saranno poi coinvolte alcune persone dell’Istituto di cura Miralago e della casa anziani San Giorgio di Brissago. "Il nostro intento è quello di avvicinare concretamente tutte le fasce sociali a questo appuntamento - spiega Renato Bernasconi, dell’organizzazione del concorso - proprio per sottolineare il carattere inclusivo di questa iniziativa. In questo modo tutto il Ticino può beneficiare di un concorso di grande prestigio".
15.07.2018


LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

Una cultura politica
di vuote banalità
L'INCHIESTA

Non solo Medtech
nel polo di ricerca
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Lo stile smarrito
dai perdenti di successo
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Senza il riciclaggio
non si salva il clima
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Scacco a Tripoli
in quattro mosse
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La guerra degli 007
all'ombra dell'Europa
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
L'Ue messa a dura prova
dall'avanzata sovranista
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Londra celebra Quant
la "madre" della mini
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.04.2019
La Segreteria del Gran Consiglio ha provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta costitutiva del 2 maggio prossimo
15.04.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, marzo 2019
12.04.2019
Pubblicato il Rendiconto 2018 del Consiglio di Stato
12.04.2019
Pubblicato il rendiconto 2018 del Consiglio della magistratura
08.04.2019
Online la Città dei mestieri della Svizzera Italiana, con informazioni e aggiornamenti sui lavori in corso verso l'apertura
03.04.2019
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da mercoledì 3 aprile 2019 alle ore 10:00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
01.04.2019
Tiro obbligatorio 2019
21.03.2019
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da giovedì 21 marzo 2019 alle ore 12.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
15.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, marzo 2019
15.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2019

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Sudan,
si dimette
anche il leader
del golpe

Gilet gialli
a prova
di legge
anti-casseur