La testimonianza di tre donne e mamme lavoratrici
"Mio marito mi aiuta,
ecco come ho fatto"
PATRIZIA GUENZI


Lindita, Jenny e Giulia, tre mamme lavoratrici, sono riuscite a trovare un sano equilibrio domestico. A casa loro i compiti casalinghi si condividono. I ruoli dell’uno e dell’altra si scambiano facilmente, a quel che c’è da fare ci pensa chi in quel momento è libero. Anche se a volte serve un aiutino. "Fate un elenco di cosa compete a uno e all’altra. È un ottimo modo per evitare discussioni e perdite di tempo. Perché i compiti una volta definiti vanno rispettati", suggerisce Giulia Taragnoli, di Quinto, orafa, 38 anni e due figli di 6 e quasi 2 anni.
Insomma, condivisione e, quando non c’è, un po’ di pugno di ferro. "Se il tuo partner non ti aiuta non ce la fai a mantenere un’occupazione fuori casa", osserva Lindita Osmani-Durmishi, 30 anni, contabile, di Bellinzona, due figli di 3 anni e mezzo e uno di 2. Lei non ha mai dovuto chiedere nulla a suo marito. "lo faceva e basta, gli veniva automatico", spiega.
Se Lindita è indubbiamente molto fortunata, Jenny Pagani, 32 anni, di Riva San Vitale, un lavoro a tempo parziale e ben quattro figli (tra i 2 e i 12 anni), ogni tanto una spintarella al marito la deve dare. In generale "condividiamo i compiti - dice -, spesso torno a casa e la cena è già pronta ad esempio. Ma ci sono dei momenti in cui devo, come dire?, spronarlo. E allora basta che lo guardi con una faccia un po’ scura e lui capisce al volo. Si alza e si mette in moto. Diciamo che sono riuscita a dressarlo molto bene". Un "dressage" che Giulia Taragnoli, come detto, ha preferito mettere nero su bianco. In fondo mandare avanti una famiglia è un po’ come dirigere una piccola azienda. Senza regole non si può. "Poi ci sono le eccezioni - nota Giulia -. Come in questo periodo. Stiamo riattando casa e mio marito dà una mano agli operai. Ora sono io quella più impegnata coi compiti domestici". E l’elenco è sospeso... Ma lo riprenderò  al più presto".
09.09.2018


Articoli Correlati
LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

"Mi sento vittima
di un complotto"
L'INCHIESTA

'No a piatti di plastica
alle feste e alle mense'
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

I soldi dei contribuenti
per pagare il karaoke
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Trump con i tassi bassi
sogna d'essere Reagan
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Come i killer dell'Isis
ma non sono terroristi
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
07.11.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 19 novembre prossimo
26.10.2018
Pubblicati i dati del censimento rifiuti 2017 [www.ti.ch/gestione-rifiuti, www.ti.ch/oasi]
26.10.2018
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da sabato 27 ottobre 2018 alle ore 8:00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
24.10.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 5 novembre 2018.
23.10.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all’aperto (RLCFo/RaLLI) in vigore in Ticino e Moesano dal 26 settembre e in Val Poschiavo dal 16 ottobre 2018, viene da oggi esteso anche alla Val Bregaglia
22.10.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2018
16.10.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) in vigore in Ticino e Moesano dal 26 settembre 2018, viene da oggi esteso anche alla Val Poschiavo
11.10.2018
Pubblicati i dati di funzionamento degli impianti di depurazione in Ticino [www.ti.ch/oasi]
04.10.2018
Avvio della consultazione del Progetto di risanamento fonico delle strade cantonali e comunali del Luganese [www.ti.ch/rumore]
03.10.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 15 ottobre prossimo

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch


Degenera
manifestazione
a Barcellona

Trump
denunciato
dopo la stretta
sull'asilo