La testimonianza di un fumatore passato al "vapore"
Immagini articolo
Con le e-cigarette
sto meglio e risparmio
C. C.


Ho 55 anni e sono fumatore da almeno 35. Alle spalle conto numerosi tentativi (falliti) per smettere. L’ultimo risale a un paio di anni fa. È durato poco. Mia moglie mi ha pregato di riprendere, tanto ero nervoso e irritabile. Ero in crisi d’astinenza. Ho aspirato in media quasi 2 pacchetti al giorno per anni e anni, ero un vero e proprio tabaccodipendente.
Poi la svolta. Non affrontando di petto la faccenda, ma, se vogliamo, aggirandola. Da tre settimane sto sperimentando la sigaretta elettronica. E devo ammettere che la scelta sembra azzeccata. Ovviamente utilizzo liquidi contenenti nicotina, ma così non ho le crisi di astinenza. Non solo. Quella fastidiosa tosse che mi affliggeva giorno e notte pare essere scomparsa. Spero presto di riuscire anche a diminuire, gradualmente, la concentrazione di nicotina dell’e-cigarette.
Inoltre devo ammettere che anche dal punto di vista economico il fatto di passare alla sigaretta elettronica ha un suo lato positivo. Prima spendevo circa 115 franchi a settimana in "bionde". Ora, a parte l’investimento iniziale sull’apparecchio che può variare da circa 30 franchi ad oltre i 100, i costi sono concentrati sui liquidi che partono da 15 franchi. Sino ad oggi ho consumato all’incirca un flacone. Facendo i conti, in queste poche settimane ho speso poco più di 100 franchi mentre in passato, nello stesso periodo, avrei letteralmente mandato in fumo circa 245 franchi in più. Ho risparmiato.
Anche dal punto di vista della salute penso di aver fatto almeno un piccolo passo avanti. Non fumando più le classiche sigarette, evito di inalare i sottoprodotti della combustione del tabacco, ma soprattutto di farli inalare a chi mi sta accanto. Sino ad ora ho trovato solo un difetto, mentre con il tabacco avevo bene o male un controllo sul numero delle sigarette consumate, con quelle elettroniche non mi rendo esattamente conto di quanto ho fumato.

c.c.
23.09.2018


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Aeroporti e piste da sci
che "succhiano" soldi
L'INCHIESTA

La nuova vita delle auto
tra l'Africa e i Balcani
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonell

Oltre mezzo milione
in abiti, scarpe e viaggi
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Ci salverà solamente
un modello sostenibile
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
L'Ok Corral innesca
la faida dei marsigliesi
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
23.10.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all’aperto (RLCFo/RaLLI) in vigore in Ticino e Moesano dal 26 settembre e in Val Poschiavo dal 16 ottobre 2018, viene da oggi esteso anche alla Val Bregaglia
22.10.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2018
16.10.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) in vigore in Ticino e Moesano dal 26 settembre 2018, viene da oggi esteso anche alla Val Poschiavo
11.10.2018
Pubblicati i dati di funzionamento degli impianti di depurazione in Ticino [www.ti.ch/oasi]
04.10.2018
Avvio della consultazione del Progetto di risanamento fonico delle strade cantonali e comunali del Luganese [www.ti.ch/rumore]
03.10.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 15 ottobre prossimo
26.09.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da mercoledì 26 settembre 2018 alle ore 10.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
19.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2018
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Kashoggi:
Erdogan "Faremo
luce su quanto
accaduto"

Brexit:
oltre 500'000
a Londra
per 2° referendum