I consigli dell'esperta per combattere le specie invasive
"Controllate sempre
i vostri giardini verdi"
PATRIZIA GUENZI


C’è una lista nera delle piante invasive. Sono oltre 50 in Svizzera. E alcune si potrebbero trovare anche nei nostri giardini. Meglio controllare". Lo spiega Brigitte Marazzi, collaboratrice scientifica del Museo cantonale di storia naturale di Lugano e di Info Flora, fondazione privata di utilità pubblica, attiva nell’ambito dell’informazione e della promozione della flora Svizzera. D’altro canto non si può proibire ai vivaisti di importare o di lanciare nuove specie. "Esiste però un elenco federale di piante rigorosamente vietate, tra queste ad esempio il Poligono del Giappone e l’Ambrosia".
Il problema principale, però, è per quelle già presenti. Come eliminarle senza rischiare di far "volare" le semenze? "In questi casi è sempre meglio rivolgersi ad uno specialista - dice Marazzi -. Esiste il Gruppo cantonale di lavoro sugli organismi alloctoni, Gloai-Ti, che può fornire tutte le spiegazioni e che sta preparando delle schede aggiornate per meglio informare la popolazione. Anche i Comuni possono dare un aiuto concreto, soprattutto quelli più toccati dal problema".
Un problema che rischia però di allargarsi a macchia d’olio. Prima che sia troppo tardi è necessario fare informazione e spiegare come evitare il propagarsi di queste specie. Nelle riserve naturali e nelle foreste golenali il Cantone ha già l’obbligo di intervenire. "Il pericolo principale è dato dalla capacità di colonizzazione e diffusione di queste specie, un evidente rischio per quelle indigene", conclude Marazzi.
02.06.2019


Articoli Correlati
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
15.10.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, settembre 2019
02.10.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 14 ottobre 2019
20.09.2019
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha pubblicato la lista delle commesse del Cantone aggiudicate a invito o per incarico diretto con importi superiori a fr. 5000.– per l'anno 2018 [www.ti.ch/commesse]
19.09.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, agosto 2019
17.09.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2019
11.09.2019
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2019
09.09.2019
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2019
04.09.2019
La Segreteria del Gran Consiglio ha provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 16 settembre prossimo
03.09.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio 2019
02.09.2019
Aggiornati e completati i dati sugli impianti di depurazione delle acque [www.ti.ch/oasi]
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
L'egemonia del dollaro
sulla moneta digitale
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Il sanguinoso attacco
alla "Terra dell'alba"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Killer, boss e agguati
al clan dei marsigliesi
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Emmental e pollo
tra i "falsi svizzeri"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
"Senza una svolta
ci sarà un'estinzione"
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Barcellona,
sale il numero
di arresti
e feriti

A Ford-Coppola
il premio
Lumière 2019

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00