Lo sviluppo delle case sugli alberi in Europa e America
L'architettura green
nasce da ideali libertari
NATASCHA FIORETTI


Uno dei Paesi dove in passato le case sull’albero spopolavano è l’Inghilterra dove la passione per queste strutture affonda le radici nell’architettura del paesaggio britannico che lasciava completa libertà di espressione alle forme della natura. Soprattutto nel diciottesimo secolo in cui questa architettura si identificava con gli ideali libertari della società inglese e rifiutava le strette regole dell’architettura per favorire un’espressione più libera e poetica. Ma in nessun altro Paese questo tipo di architettura sperimentale legata al mondo vegetale è così diffusa come in Nord America dove ha trovato condizioni favorevoli: la vastità del territorio, l’abbondanza di terreni vergini, la flessibilità delle leggi in materia di edilizia e il numero di varietà arboree a disposizione.
In Europa sono diventate un trend interessante negli ultimi due decenni, dove le case in legno sono di più piccole dimensioni ma comunque dotate di ogni comfort, spesso realizzate con strutture high tech dal design moderno. Le case sull’albero si sono diffuse in particolare in Germania, Francia, Svezia e Italia. A Berlino ci sono addirittura due esempi di case urbane, abitazioni per un nuovo e diverso stile di vita in cui l’idea è quella di vivere bene con meno. Le casette si distribuiscono infatti su 24 metri quadri a 4 metri di altezza e sono attrezzate di tutto punto, c’è anche la doccia che recupera l’acqua piovana, una terrazza e mobili di design.
Ci sono poi anche case sull’albero concepite per la meditazione, come quella sul lago di Bracciano realizzata in legno di castagno, una pensata per l’associazione cattolica degli scout a Wolfsburg in Germania realizzata in larice, una residenza famigliare estiva costruita in Ungheria sul lago Balaton in un bosco di querce. Oppure, nella foresta svedese di pini, ci sono gli hotel sull’albero, una serie di casette dalle più moderne sembianze, espressione di quel nuovo turismo a 5 stelle a contatto con la natura chiamato gambling (dall’unione delle due parole camping e glamour). Hanno i nomi più incredibili ma azzeccati: il cubo a specchio, il nido d’uccello, la cabina, la settima stanza, l’ufo, il cono blu e il volo del dragone. Si trovano tutte su www.treehotel.se.
11.08.2019


ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
18.03.2020
Pubblicazione straordinaria: Decreto esecutivo concernente l’annullamento e il rinvio delle elezioni comunali per il periodo 2020-2024 del 18 marzo 2020
18.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, marzo 2020
13.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, febbraio 2020
11.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Risultati provvisori della statistica delle transazioni immobiliari, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
28.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, gennaio 2020
26.02.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 9 marzo 2020
19.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2020
14.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, gennaio 2020
11.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2020
10.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
L'economia malata
cambierà la società
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il terrorismo resterà
ancora un pericolo
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi



IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Coronavirus:
il business
della paura

Wuhan:
prove tecniche
di normalità

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00