function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};





La pellicola di Joker, il clown psicopatico
Nella livida New York
dell'uomo che ride
ROBERTO NEPOTI


I character della saga di Batman sono presenti all’appello: però il supercattivo diventa il protagonista, il futuro Uomo-pipistrello è ancora bambino e suo padre Thomas Wayne, presentato nel fumetto come un filantropo, nasconde un politicante arrivista. La trasgressione delle regole del "blockbuster", genere dei più formattati per non deludere i fan, è l’assunto stesso di Joker e lo inscrive nei confini del cinema d’autore, tanto da avergli fruttato il Leone d’oro in un festival come Venezia. Pur non essendo una "origin story" in senso stretto, il film racconta la genesi dell’arcinemico di Batman; però focalizzando sull’uomo Arthur Fleck, un disadattato del quale nessuno vuol sapere, il reietto di una società che lo disprezza. La sua aspirazione sarebbe divertire gli altri; invece le troppe umiliazioni finiranno per generare nella sua mente la mostruosa personalità del clown assassino. Todd Phillips, anche autore della sceneggiatura, traduce in immagini già nella prima scena il tormentoso dualismo di Fleck. Lui è "l’uomo che ride" (ecco la grande idea del film), condannato - come il protagonista dell’omonimo romanzo di Victor Hugo - da una maledizione grottesca: una patologia che lo costringe a scoppiare in irrefrenabili accessi di riso, soprattutto quando è in stato di tensione e di stress. Senza eccedere nella psicologizzazione del protagonista, che stravolgerebbe la logica del comic da cui deriva, il film gli fornisce una personalità e delle motivazioni oltre la pura e semplice malvagità. Però la migliore intuizione di Phillips (fin qui regista di commedie di successo, ma non eccelse, come la trilogia Una notte da leoni) è di ispirarsi al cinema che Martin Scorsese faceva negli anni ’70 e ’80. Non solo evocando in Fleck i suoi perdenti sintetici - il Bickle di Taxi Driver, il Pupkin di Re per una notte - ma anche rappresentando l’immaginaria Gotham City come la New York livida e violenta di quel periodo.
06.10.2019


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
13.07.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, giugno 2020
06.07.2020
Notiziario statistico Ustat: Movimento naturale della popolazione, Ticino, 2019
17.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, maggio 2020
17.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2020
12.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2020
10.06.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 22 giugno 2020
04.06.2020
Swiss Mobility: opportunità di stage professionale in Svizzera per neodiplomati 2020
20.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2020
15.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, aprile 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La Libia è una polveriera
ormai pronta a esplodere
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Le gang dettano legge
in sessanta città Usa
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

25 anni
dal massacro
di Srebrenica

Belgrado:
assalto
al Parlamento

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00