function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};
Barbara Hoepli racconta i 150 dell'omonima casa editrice
Immagini articolo
"Nella nostra libreria
allenate la mente"
NATASCHA FIORETTI


Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura". Con queste parole Pier Paolo Pasolini su Vie Nuove rispose a una ragazza che gli scrisse di voler studiare all’università, ma di non avere i soldi per farlo. Nell’era della distrazione digitale questa è forse una delle missioni più importanti, insegnare ai giovani il valore e la ricchezza della lettura.

Per cinque generazioni la casa editrice Hoepli è stata un’azienda di uomini. Unica donna della famiglia, terza di tre figli, l’unica a non portare il nome Ulrico, non pensavo che il mio futuro fosse qui". Invece Barbara Hoepli, classe 1971, nata a Milano, un forte legame culturale e affettivo con la Svizzera, studi classici ("in famiglia era obbligatorio"), poi alla Boston University e alla London School of Economics and Political Sciences, dove ha studiato psicologia sociale dell’economia, dopo un’esperienza professionale in Mondadori, su invito del padre Ulrico Carlo Hoepli, inizia a collaborare nella casa editrice libraria di famiglia dove oggi è presidente del Consiglio di amministrazione. "All’inizio avevo qualche dubbio, mi ero data un anno di prova, ma dopo poco tempo è nata una passione per questo mestiere che non si consuma mai. Ho avuto la possibilità di portare in casa editrice tutte quelle competenze legate alla comunicazione e agli eventi che avevo raccolto negli anni".
La Libreria Internazionale Hoepli spegne centocinquanta candeline quest’anno, tanti sono gli anni passati da quel lontano 1870, anno in cui Ulrico Hoepli, originario di Tuttwil (canton Turgovia), una vita da libraio tra Magonza, Trieste, Breslavia e un’esperienza come bibliotecario a Il Cairo, arriva a Milano e rileva la Libreria internazionale di Theodor Laengner, sassone di Lipsia, per poi avviare un anno dopo l’attività editoriale con la pubblicazione del libro di grammatica francese di G.S. Martin.
Tra le più grandi in Italia e in Europa, situata nel cuore della città a due passi dalla Scala e dal Duomo, storicamente la Libreria Internazionale Hoepli è un’istituzione, un punto di riferimento importante per chi vive e studia a Milano. "Mi piace ricordare che nei primi anni del Novecento, quando in questa città, nascente capitale dell’Italia moderna, arrivò la luce pubblica nelle strade e Giuseppe Colombo fondò il Politecnico (fu anche l’autore del Manuale dell’Ingegnere, long-seller Hoepli uscito nel 1877), la libreria era il salotto buono degli intellettuali milanesi". Oggi è un luogo di aggregazione in cui si incontrano famiglie, bambini, studenti, persone di tutte le età che trovano iniziative e incontri su misura, di qualità e gratuiti che girano attorno al libro. "Una libreria nel centro di Milano è anche una missione sociale e culturale. Più che in passato oggi è essenziale coinvolgere il pubblico, renderlo partecipe. Il nostro motto è essere sempre accoglienti, senza grandi lussi se non il lusso del libro e della lettura, del tempo da dedicare alla propria testa e al proprio benessere intellettuale".
La lunga e salda tradizione non ha mai impedito alla famiglia Hoepli di guardare avanti "lavoriamo sempre nel solco della tradizione e tuttavia siamo molto attenti all’innovazione. Senza tradire la nostra natura, nel tempo siamo stati capaci di adattare la produzione editoriale all’evoluzione del mercato. Negli ultimi anni ci siamo concentrati sulla divulgazione scientifica e sulle scienze umane creando una collana dedicata ai grandi filosofi e scienziati della storia. Vista anche la concorrenza dei dizionari online, ci siamo specializzati nelle lingue morte e nelle microlingue. Una delle nostre peculiarità è sempre stata quella di individuare e lavorare su delle nicchie di mercato, individuare una richiesta forte laddove non c’è concorrenza. Altro punto che definisce la nostra anima editoriale è l’idea è di fare libri che rimangono nel tempo, che possono rimanere in catalogo a lungo con un contenuto valido". Non solo il catalogo editoriale, anche gli spazi fisici della libreria si rinnovano continuamente in sintonia con l’elegante spirito cittadino, le esigenze dei lettori e l’ampio assortimento di libri "Entrare nella nostra libreria è come un luna park della mente, si ha di tutto". La Hoepli è saltata per tempo anche sul treno della vendita online e dell’e-commerce già nel 2001. "Siamo librai sia fisici che digitali", conclude con orgoglio Barbara Hoepli.
23.02.2020


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
20.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2020
15.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, aprile 2020
13.05.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 25 maggio 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2020
08.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Dati settimanali provvisori sui decessi, Ticino e Svizzera, stato al 5.5.2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile 2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, aprile 2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, aprile 2020
30.04.2020
Pubblicato il Rendiconto 2019 del Consiglio di Stato
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Ripartenza a singhiozzo
e borse poco indicative
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il braccio del Sultano
"allunga" il suo potere
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Notte
di violenze
nelle città
statunitensi

La lenta
ripartenza
della cultura
europea

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00