function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Le "istruzioni per l'uso" dei ragazzini sempre al telefono
Immagini articolo
Come decifrare posture
e gesti dei nostri figli
ROSELINA SALEMI


I figli non sono accompagnati da un foglietto di istruzioni, anche se la scritta "maneggiare con cura" sarebbe d’obbligo. In più, negli ultimi mesi sono stati riscontrati lunghi elenchi di disturbi psicologici causa pandemia (isolamento, ansia, cambiamento dei ritmi quotidiani) nella fascia 11-17 anni: essere genitori è dura. Ragazzi e ragazze passano la giornata al cellulare, vivono nel  disordine, rispondono a monosillabi. Non a caso, la psicologa Stefania Andreoli ha intitolato il suo libro Mio figlio è normale? (Bur Parenting). Gli adolescenti problematici non sono invenzioni delle fiction come Skam e Tredici, purtroppo.
C’è il quattordicenne che prende la macchina del papà e fa crash, c’è quello che si fa bocciare come atto di ribellione, c’è quella che spaccia cocaina e poi va a messa la domenica (la arrestano, a un certo punto). Comunicazione assente? Errore. Per gli indecifrabili, silenziosi young adult parlano i loro corpi. Ricordate Cal Lightman, psicologo specializzato in cinesica delle serie Lie to me? Individuava colpevoli dalle micro-espressioni facciali. Potremmo riuscirci anche noi. Ecco spiegato il successo di Susana Fuster, terapeuta che si occupa da vent’anni di comportamento non verbale. Figli che tacciono, gesti che parlano, bestseller in Spagna, tradotto da Salani, rischia di diventare un indispensabile libretto delle istruzioni. Qualche esempio di comportamento. Lui/lei si tappa un occhio? Evita di vedere quello che inconsciamente lo infastidisce. Preme il dito sull’orecchio? Non vuole ascoltare.
Strofina le ginocchia o le stringe con le mani inclinando il corpo in avanti mentre è seduto? Ha voglia di andarsene. Si passa le dita nel collo della felpa o nella collana? È in una situazione difficile da "ingoiare". Prendiamo il sorriso: se è falso, tende le labbra dai due lati, senza rughe attorno agli occhi che invece ci sono quando la felicità è autentica. E la tristezza? Guardiamo le sopracciglia: le estremità interne si sollevano verso l’alto cercando di unirsi (movimento muscolare difficile da fare di proposito). Potrebbe comparire una ruga verticale (estrema tristezza) che non c’è quando l’adolescente si finge abbattuto per ottenere un miglioramento del coprifuoco o un paio di scarpe nuove. Gli americani l’hanno chiamata doggy face, "faccia da cagnolino". E, a proposito di animali e comunicazione non verbale, può essere utile consultare anche il saggio di Barbara Natterson-Horowitz, docente di Medicina all’Università di Los Angeles (in collaborazione con Kathryn Bowers) L’età selvaggia (Piemme) che paragona gli adolescenti ai cuccioli, non certo per offenderli, ma per spiegare che l’adolescenza è un percorso comune a tutte le specie e affonda le radici nel nostro passato "selvatico".
Shrink, iena maculata, stringe nuove amicizie per difendersi dai bulli. Slave, lupo intraprendente, si allontana da casa per scoprire il mondo, incontra Juliet e mette su famiglia. Ursula, pinguino reale, impara a buttarsi. Salt, la megattera, sceglie il compagno dandogli un colpetto con la pinna pettorale. Da queste osservazioni è nata la "bioispirazione", disciplina emergente che guarda alla natura per comprendere meglio le sfide della vita umana. Shirnk, Slave, Salt e Ursula sono (quasi) come i figli umani. Consoliamoci.
12.09.2020


Articoli Correlati
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
17.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, settembre 2020
14.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, agosto 2020
09.09.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 21 settembre 2020
09.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2020
27.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2019
21.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio 2020
21.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, luglio 2020
19.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, luglio 2020
17.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio 2020
17.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, luglio 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La Gran Bertagna vive
sopra una "bomba fiscale"
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Le trappole sessuali cinesi
per "arruolare" spie a Parigi
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il culto della mascherina
accende il negazionismo
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Gilet
gialli:
ritorno
in sordina

Nuova Zelanda:
proteste
anti-lockdown
ad Auckland

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00