La giovane ginnasta Ilaria Kaeslin racconta il suo percorso sportivo
Immagini articolo
"Il mio obiettivo?
I Giochi di Rio"
DANIELA BLEEKE SOLLBERGER


Il suo cognome fa pensare subito alla ginnastica artistica, con i successi di Ariella Kaeslin che sono ancora freschi nella memoria anche oltre un anno dopo il suo ritiro. Ilaria Käslin è parente lontana di Ariella, ha la stessa passione e tanto talento. Un talento che le ha permesso di mettersi già in mostra in giovanissima età e, a 15 anni non ancora compiuti, di trasferirsi a Macolin al Centro nazionale d'allenamento: "Mi trovo bene qui, sono tutti molto gentili, dagli allenatori e ai ginnasti. Anche a scuola va bene, nonostante la lingua diversa".
È stata una scelta difficile quella di lasciare il Ticino?
"Tre anni fa dicevo che non sarei mai andata lontano dalla famiglia, ma quando l'anno scorso mi hanno fatto la proposta sapevo di dover andare, se volevo avere la possibilità di partecipare a tornei importanti. La mia amica Caterina (Barloggio, ndr) era già qua e ciò ha reso le cose più facili. Inoltre ero venuta due mesi prima per una settimana e mi sono trovata bene, per cui ero tranquilla".
Deve essere comunque difficile andare via di casa così giovani...
"Sì, ma ci sentiamo tutte le sere su Skype. Qua vivo in un'altra famiglia dove mi trovo bene, quindi è un po' come essere a casa".
Quali sono i tuoi traguardi a medio e lungo termine?
"A livello competitivo l'anno prossimo punto agli Europei in Russia, poi ci sono anche i Mondiali in Belgio. Ma l'obiettivo principale sono le Olimpiadi del 2016 in Brasile. In allenamento invece voglio migliorare le note di partenza e il livello. Da gennaio non sono più junior ma senior, quindi devo lavorare in questo senso".
Il sogno invece?
"Le Olimpiadi. Oltre a quello, spero di essere sempre soddisfatta di quello che faccio e non avere rimpianti".
Hai degli idoli che ti hanno ispirata o ti ispirano?
"Giulia (Steingruber, ndr) è bravissima, spero di raggiungere il suo livello. Ma il mio idolo è Viktoria Komova. È una bravissima ginnasta, molto elegante. Non per nulla è la seconda migliore al mondo".
Chi è stata la persona più importante nella tua carriera?
"Monia Marazzi, che mi allenava in Ticino a Tenero. Quando l'ho salutata l'ultimo giorno piangevo e mi chiedevo come avrei fatto senza di lei e senza le amiche, ma mi ha promesso che avremmo continuato a sentirci e così è. È stato difficile ma ora mi sono abituata alla nuova situazione".
Che rapporto hai con Zoltan Jordanov?
"È un allenatore molto bravo. Ti fa capire gli errori, gli aspetti da correggere senza rimproverarti, senza essere severo. Ha molta esperienza. Prima allenava la nazionale inglese e da molti anni la nostra".
Come è stato partecipare al Memorial Gander a Chiasso davanti al tuo pubblico?
"Molto emozionante. Quando me l'hanno detto ho pensato: 'Oddio, tutte le ginnaste sono bravissime, farò delle figure'. Il mio carattere è così, spesso non mi sento all'altezza. Ma poi ho capito che era una grandissima opportunità ed è stato davvero bello".
Quali sono i tuoi punti di forza e quali aspetti puoi migliorare?
"Di carattere sono una persona abbastanza decisa e quando mi impunto su qualcosa la faccio. Non so se sia un pregio o un difetto. Sono anche perfezionista e testarda: quando non riesco ad eseguire un elemento come vorrei mi arrabbio e vado avanti a provare finché funziona in modo perfetto".
C'è un attrezzo che preferisci? Non hai mai paura di farti male?
"Mi piacciono tutti ed è anche quello il bello di questo sport, che è molto variato. Non ho mai paura. L'allenamento serve ad acquistare sicurezza e durante l'esercizio non devi pensare a nulla se non ad eseguirlo come in allenamento. Se va bene meglio, se cadi non è così grave".
11.11.2012


LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

L'ascensore sociale
si è ormai inceppato
L'INCHIESTA

"Il via vai di procuratori
rallenta le inchieste"
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

I talenti non hanno
orientamenti sessuali
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La crescita dipende
dai rapporti con Trump
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Le famiglie in fuga
dalle paure di Kabul
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Tecniche viet-cong
nei tunnel del Califfato
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
L'Ue messa a dura prova
dall'avanzata sovranista
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Cibo e ambiente
allungano la vita
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
15.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, marzo 2019
15.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2019
15.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, gennaio 2019
13.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, febbraio 2019
11.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Risultati provvisori della statistica delle transazioni immobiliari, quarto trimestre e anno 2018
11.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, gennaio 2019
07.03.2019
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da giovedì 7 marzo 2019 alle ore 10.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
27.02.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta dell'11 marzo 2019.
27.02.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2019
27.02.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, gennaio 2019

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Brexit:
Farage lancia
la marcia
pro-Leave

Tirana:
violente proteste
davanti
al Parlamento