Il Lugano torna in parità contro lo Zsc nei quarti di finale
Immagini articolo
I playoff bianconeri
infiammano il ghiaccio
MASSIMO SCHIRA


Gioco duro, polemiche, squalifiche, sorprese, partite tiratissime. I playoff stanno letteralmente infiammando il ghiaccio del campionato svizzero di hockey. Gara-4 dei quarti di finale giocata ieri, sabato, ha confermato la "regola", con grande battaglia su tutte le piste. Ma la quarta serata di playoff ha anche detto che il Lugano è più vivo che mai. Per conferme, chiedere allo Zurigo, che si ritrova sul 2-2 nella serie dopo la vittoria bianconera per 3-2.
La partita della Resega ha ribadito in sostanza quanto già evidenziato dalle prime tre sfide tra Lugano e Zsc. Cioè che la differenza tra le due squadre è davvero minima. Con gli zurighesi a lavorare moltissimo e a crearsi numerose occasioni in situazione di 5 contro 5, ma con i bianconeri sempre in agguato e pungenti nello sfruttare rapidi turnover. A differenza dei tre precedenti incontri, però, sono anche le situazioni speciali a risultare importanti. Con tre gol realizzati in superiorità numerica. Due dal Lugano, uno dallo Zsc.
Sempre avanti nel punteggio, i bianconeri hanno mostrato ancora una volta grande carattere, trovando il "match winner" - udite, udite - in Patrick Zackrisson!
Sul fronte della lotta contro la retrocessione, l’Ambrì Piotta è sempre alla ricerca di un minimo di credibilità verso la "finale" dei playout a cui, da tempo, i leventinesi sono condannati. Un difficile lavoro alle fondamenta per il tecnico Gordie Dwyer, chiamato a salvare la "baracca" dall’incubo Serie B. Un lavoro, che, nella gara contro il Kloten, non ha prodotto effetto alcuno (6-2). Evidenziando una volta di più l’"encefalogramma piatto" in casa biancoblù. E la preoccupazione sale!  mschira@caffe.ch
12.03.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Troppa canapa light
e il mercato è saturo
L'INCHIESTA

Se lavori oltre i 65
rendite più ricche
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Dagli esodati
ai pensionati d'oro
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Una tregua "olimpica"
riunisce le due Coree
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La folle corsa nucleare
non è solo propaganda
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La tendenza a esagere
...ereditata dai greci
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
15.02.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, gennaio 2018
12.02.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre 2017
12.02.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È in linea il nuovo dossier concernente la protezione dell'ambiente in Ticino
08.02.2018
La Segreteria del Gran Consiglio ha pubblicato la lista delle presenze dei Deputati alle sedute della legislatura in corso
07.02.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 19 febbraio prossimo
01.02.2018
Aggiornato il formulario della domanda di costruzione (versione 01.2018) [www.ti.ch/edilizia]
31.01.2018
Lingue e stage all'estero - 20 anni di scambi linguistici. Partecipa al concorso.
22.01.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, dicembre 2017
11.01.2018
Prova delle Sirene 2018
10.01.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 22 gennaio 2018.

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Kosovo:
si festeggiano
i 10 anni
d'indipendenza

Messico:
la terra trema
e le paure
riaffiorano