I bianconeri vincono ancora e possono pensare all'Europa
Immagini articolo
Il Lugano di Sadiku
non perdona il Vaduz
MASSIMO SCHIRA


Che il Lugano fosse una buona squadra, lo si era capito in questo periodo di grazia dei bianconeri. Che fosse diventato anche una squadra matura lo si è potuto verificare ieri, sabato, nell’insidiosa gara casalinga contro il Vaduz. L’ultima della classe, certo, ma sempre un osso duro per i ticinesi. E, invece, stavolta Alioski e compagni sbrigano la pratica da formazione navigata. Pur concedendo qualcosa di troppo nel secondo tempo, il 2-1 finale non fa una grinza.
Il primo tempo di Cornaredo mostra ancora una volta di che pasta è fatto il Lugano di Tramezzani. Pur dovendo rinunciare prematuramente a Crnigoj, uscito per infortunio e sostituito da Rouiller, i bianconeri prendono in mano le redini del confronto e la presenza del Vaduz dalle parti di Salvi è più che sporadica. Trovato il vantaggio con il nono gol stagionale di Armando Sadiku, i luganesi avrebbero anche l’occasione di chiudere i conti nei primi 45 minuti, ma le diverse conclusioni verso la porta di Siegrist non sono fortunate.
Con la formazione del Principato costretta a vincere per sperare di avere ancora qualche chance di conservare il posto in Super League, il secondo tempo si vivacizza un po’. Anche perché il Lugano casca almeno in parte nell’errore già visto contro il San Gallo, ossia la convinzione di poter vivacchiare sul vantaggio. Le occasioni, comunque, sono su entrambi i fronti e anche Siegrist deve superarsi in un paio di circostanze.
Ma dopo aver rischiato anche più del consentito, i bianconeri trovano il modo di raddoppiare, con l’immancabile Mariani che spegne definitivamente le velleità del Vaduz, che - di fatto - ritrova la Challenge League. Per il Lugano, invece, in attesa dell’impegno del Sion contro il Lucerna, sale ad un lusinghiero terzo posto e può iniziare a pensare ai prossimi impegni. Quelli europei!
21.05.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Ecco le cinque ricette
per salvare l'aeroporto
L'INCHIESTA

Quei crimini di guerra
"congelati" da Berna
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Salvacondotto Ue
per La Valletta
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Millennial al potere
ma non "correct"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Quelle vie d'uscita
per Gerusalemme
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La pizza nasce local
ma è diventata global
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
11.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre e terzo trimestre 2017
07.12.2017
Pubblicati orari e tariffe dei trasporti pubblici, validi dal 10 dicembre 2017 [www.ti.ch/trasporti]
04.12.2017
Militare: Visite di reclutamento 2018
04.12.2017
Caccia tardo autunnale: evoluzione delle catture al 04.12.2017 [www.ti.ch/caccia]
01.12.2017
Pubblicato il Rapporto al Gran Consiglio sull'aggiornamento delle Linee direttive 2015-2019
30.11.2017
Consegna degli attestati 2017 alle nuove Guardie della natura [www.ti.ch/natura]
29.11.2017
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria dell'11 dicembre prossimo
28.11.2017
Concorsi scolastici: sono aperti i concorsi per la nomina e l’incarico di docenti e operatori per l’anno scolastico 2018/2019
16.11.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, ottobre 2017
15.11.2017
Istituto della formazione continua - Pubblicato il nuovo programma gennaio-giugno 2018 dei corsi base per formatori di apprendisti

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Al-Abadi
dichiara la fine
della guerra
all'Isis in Iraq

I 300 giorni
di carcere
del giornalista
Deniz Yucel