Alla vigilia della crono decisiva la "corsa rosa" è apertissima
Immagini articolo
Un Giro d'Italia
sul filo di lana
MASSIMO SCHIRA


Dopo 20 delle 21 tappe e dopo aver percorso 3.580 dei 3609 chilometri totali, il centesimo Giro d’Italia resta… appeso ad un filo. Alla vigilia della cronometro conclusiva di quest’oggi, domenica, dall’autodromo di  Monza a Milano (29 km) in maglia rosa resta Nairo Quintana, ma i favoriti per il successo finale sono vicinissimi, perché ora al secondo posto c’è Vincenzo Nibali, staccato di 39 secondi, terzo è il vincitore di tappa, Thibaut Pinot, a 43 secondi dal leader, quarto è Tom Dumoulin a 53 e quinto è Ilnur Zakarin, che accusa solo 1 minuto e 15 di ritardo.
Occorre però riavvolgere rapidamente il film della tappa per capire le nuove dinamiche che determineranno il vincitore della "corsa rosa" 2017. Dopo la scalata del Monte Grappa, è l’ultima salita del Giro ad accendere la contesa. Con l’attacco di Nibali a 23 km dal termine che porta allo scoperto Pinot, Quintana, Zakarin e Domenico Pozzovivo. Tom Domoulin fa fatica, ma non crolla e, infatti, taglia il traguardo con 15 secondi di ritardo sul quintetto di testa. L’olandese, insomma, sembra ancora il favorito numero uno a conquistare l’ultima maglia rosa, quella del vincitore del Giro.
Il percorso della crono conclusiva è infatti tutto pianeggiante, sulla carta perfetto per Dumoulin, ma l’incognita sono le oltre 90 ore di gara nelle gambe dei corridori. Anche per il vincitore di tappa, Thibaut Pinot, il favorito resta proprio l’olandese. "I distacchi sono minimi, ma credo proprio che Dumoulin sia destinato a vincere il Giro", ha detto il francese, che è comunque corridore abile contro il tempo e potrebbe rappresentare la grande sorpresa. "Sarò sempre grato a Mollema e Jungels per l’aiuto che mi hanno dato nel finale - ha aggiunto Dumoulin -. Mi sono davvero ucciso, ho dato tutto quello che avevo nel finale". Uno sforzo che potrebbe costargli caro? Improbabile, ma…
28.05.2017


LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

La privacy è morta
evviva la privacy
L'INCHIESTA

Gli affiti il business
delle Ferrovie federali
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

E il dentista incassa
i soldi dei contribuenti
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il gioco a scacchi
tra Trump e Kim
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Dalla Russia a Roma
le avventure degli 007
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il dopo Chavez
che avvelena Caracas
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.02.2019
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da martedì 19 febbraio 2019 alle ore 09.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
06.02.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 18 febbraio prossimo
01.02.2019
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da venerdì 1° febbraio 2019 alle ore 9:00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
30.01.2019
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre e anno 2018
29.01.2019
Concorso per funzioni di direzione e vicedirezione delle scuole medie superiori per il periodo 2019-2023
28.01.2019
I giovani e le aziende interessate a partecipare al programma di scambio Swiss Mobility sono invitati a porre candidatura entro il 15.3.2019
18.01.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, dicembre 2018
15.01.2019
Concorso per funzioni di direzione e vicedirezione delle scuole professionali secondarie e superiori per il periodo 2019-2023
09.01.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 21 gennaio prossimo
31.12.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da lunedì 31 dicembre 2018 alle ore 09.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Ultimo
assalto
all'Isis
in Siria

Francia:
gilet gialli,
atto
numero 14