Le regole per le gare di "gigante" sulla neve
"Ritorno al passato
per lo sci veloce"
MASSIMO SCHIRA


È un anno olimpico con ritorno al passato per i gigantisti di Coppa del Mondo. La decisione della Federazione internazionale ha infatti imposto agli atleti l’utilizzo di sci dalle misure diverse rispetto alla scorsa stagione. La principale novità, peraltro già sperimentata qualche anno fa, è il raggio di curva, che torna a 30 metri rispetto ai 35 precedenti. L’altezza minima degli sci è invece portata a 193 centimetri, mentre la larghezza massima sotto l’attacco è fissata a 65 millimetri con la dimensione limite della spatola di 103 millimetri. Questo significa per gli atleti una maggior velocità di percorrenza in curva e, come già osservato in passato, un certo vantaggio per gli sciatori maggiormente dotati tecnicamente e con i "piedi buoni", i più sensibili nel gesto tecnico, insomma.
La decisione della Federazione ha peraltro suscitato anche qualche reazione polemica tra gli addetti ai lavori. Intanto perché lo sci utilizzato in Coppa del Mondo è in realtà un prototipo, per il cui sviluppo le aziende investono moltissimo. La scelta di imporre un salto tecnico all’indietro è stata letta da alcuni come uno spreco di risorse negli anni scorsi. L’aumento dei costi generato dal passaggio agli sci da 35 metri di raggio curva, infatti, è stato spesso citato come causa principale dell’abbandono della carriera agonistica da parte di diverse giovani promesse del gigante.
D’altra parte, che il raggio di curva limitato a 35 metri non fosse la soluzione ideale lo avevano segnalato anche molti atleti. Che avevano evidenziato un aumento dei problemi dorsali causati dalla maggior forza necessaria per "far girare" gli sci più lunghi e meno sciancrati. Allo stesso modo, uno dei motivi che avevano spinto la Federazione ad imboccare questa strada - ossia l’aumento degli infortuni alle articolazioni, principalmente a quella del ginocchio - non ha mai del tutto persuaso gli "attori" dello slalom gigante.
05.11.2017


Articoli Correlati
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Il Cardio non paga
e il Mizar si arena
L'INCHIESTA

La scuola volta pagina
con lezioni di sesso
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Kerouac e i bus
direzione a Malpensa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
26.09.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da mercoledì 26 settembre 2018 alle ore 10.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
19.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2018
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Attacco
alla parata,
Iran:
risponderemo

Russia:
manifestanti
chiedono dimissioni
di Putin